Ritorna il kajal, ai tempi della mascherina e labbra coperte

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Dic 2020 alle ore 6:00am

L’uso della mascherina sta cambiando i modi di truccarsi. i prodotti di
makeup.

Come? oggi si punta di più su di un trucco nature. Essenziale. poco pesante e no transfer.

Le labbra e i sorrisi sono un lontanissimo ricordo. Ora si punta di più sullo sguardo, parte del viso scoperta.

Dunque, sì a mascara ultraresistenti, matite ed eyeliner (pennarello ad alta precisione) colorato o nero, con o senza ‘codina’, del kajal (matita con pigmenti intensi e sfumabili) per disegnare gli occhi, da abbinare a dosi abbondanti di mascara (aumentato in modo esponenziale anche l’uso delle ciglia finte). Le mascherine sono entrate nella nostra vita quotidiana diventando la norma e in questi ultimi mesi sono stati messi in commercio i primi fondotinta, rossetti (come Nars Labbra – rossetto dalla texture liquida e dal finish matte), correttori, fard e ciprie ‘no transfer’ che non macchiano più questo tipo di protezioni per il viso.

Tra i più noti il fondotinta L’Oréal Paris Infaillible Total Cover, Fenty Beauty Pro Hydrating Longwear Foundation di Rihanna, Max Factor Lasting Performance Fondotinta Liquido, Estée Lauder Stay-in-Place Makeup che dura fino a 24 ore, Urban Decay All Nighter Liquid Foundation, Pat McGrath Labs Skin Fetish Sublime Perfection Foundation) Da ArtDeco una linea Mask Proof con tre prodotti: Magic Fix ,un fissatore che sigilla rossetto con un invisibile scudo protettivo che ne prolunga la sua durata, No Color Setting Powder che è una cipria fissante trasparente e foto-riflettore, 3 in 1 Make-up Fixing Spray..
E’ inoltre notizia di questi giorni la nascita della prima mascherina protettiva ad effetto ‘silhouette’, progettata in 3 D e in grado di disegnare e valorizzare il viso.