gennaio 2nd, 2021

Noi che vincemmo a Wembley, l’intervista all’autore Roberto Sabatino, in uscita con altro libro su Franco Scoglio “Il Professore”

Pubblicato il 02 Gen 2021 alle 7:59pm

Il racconto europeo del Vecchio Grifone nella storica Coppa Anglo Italiana 1995/1996: non solo cronache, tabellini, pagine di giornali e reperti storici di allora, ma anche interviste ai protagonisti rossoblù di quella stagione che ha visto il Genoa salire i gradini dello storico Wembley prima della sua demolizione. Questo e molto altro ancora nel libro di Roberto Sabatino NOI CHE VINCEMMO A WEMBLEY (formato 15×21, 128 pagine, Euro 15,00 – Edizioni Sportmedia srt). (altro…)

Onyxstore.it, il nuovo e-commerce di Onix Academy

Pubblicato il 02 Gen 2021 alle 7:11am

È il nuovo e-commerce di ONYX Academy. Una finestra semplificata e seducente, da un punto di vista stilistico e grafico, allo scopo di renderne migliore ed efficace l’accesso; comodo e pratico, immediato nella scelta del prodotto. Importanti novità riguardano la riduzione del prezzo di molti prodotti fino al 50% e la spedizione gratuita, in passato prevista per gli acquisti superiori a 150€, ora invece garantita per ordini superiori a 79€. Inoltre, le spese di spedizione sono state ridotte a 6,98€. (altro…)

Infarto, pressione diversa nelle braccia

Pubblicato il 02 Gen 2021 alle 6:05am

La differenza tra i livelli di pressione sanguigna tra i due arti sarebbe la spia più importante di un rischio maggiore di infarti e ictus. Questo è quanto merge da uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Exeter, pubblicato su Hypertension, che potrebbe portare a una revisione delle linee guida di intervento sanitario.

La ricerca è stata effettuata incrociando altri 24 studi per un totale complessivo di circa 54mila soggetti provenienti da Europa, Stati Uniti, Asia e Africa. Gli studiosi hanno anche analizzato i valori pressori di 3.000 scozzesi tra i 50 e i 75 anni. Le loro condizioni di salute, monitorandole per circa 8 anni. Controllando tali dati, sia per il braccio destro che per quello sinistro, è emerso che più grande era la differenza della pressione sanguigna tra gli arti più alto era il rischio aggiuntivo per la salute del paziente, soprattutto quella cardiovascolare.

Saldi al via dal 2 Gennaio in alcune regioni

Pubblicato il 02 Gen 2021 alle 6:00am

Partono il 2 gennaio, i saldi invernali in Basilicata, Valle d’Aosta e Molise. Mentre il 7 gennaio, è la data di partenza in Lombardia, Piemonte e Sicilia.

In Umbria partiranno invece il prossimo 9 gennaio, nel Lazio il 12, nelle Marche e la Provincia Autonoma di Bolzano (e comuni non turistici) il 16 gennaio.

A fine mese, i saldi in Liguria, il 29, e il 30 in Emilia Romagna, Toscana, e Veneto. In queste ultime regioni però come in altre, era stato possibile effettuare vendite promozionali un mese prima.

Per comprare in saldo nei comuni turistici della Provincia Autonoma di Bolzano, bisognerà infine attendere il 13 febbraio.

La durata sarà variabile: si va dalle 4 settimane della Toscana, fino ai 2 mesi di diverse regioni. «Il Decreto di Natale, ha creato nuove incertezze anche sulle date di avvio dei saldi con un rischio evidente di arricchire ulteriormente i soli colossi del web, se non verranno posticipati almeno alla riapertura dei punti vendita fisici», afferma Riccardo Borghi, presidente di Federmoda sottolineando comunque che i saldi «rappresentano un volano d’affari importante per l’economia e soprattutto un’opportunità per i consumatori». «È importante, però che l’Italia non si fermi ancora perché un nuovo lockdown rappresenterebbe un danno irreparabile per il settore moda», dice ancora invitando i cittadini a fare «acquisti sostenibili e a chilometro zero presso i negozi di prossimità».

Ma vediamo come devono comportarsi commercianti e clienti

Carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante; i pagamenti cashless vanno preferiti; i capi che devono riportare il prezzo normale, lo sconto e il prezzo finale – e quelle dettate dalla pandemia: occorre mantenere sempre la distanza di un metro tra i clienti in attesa dentro e fuori il negozio; ed è obbligatorio disinfettarsi le mani prima di toccare i prodotti e indossare la mascherina sempre, anche durante le prove nei camerini.