Gennaio 27th, 2021

Semi preziosi per contrastare colesterolo e anemia

Pubblicato il 27 Gen 2021 alle 6:10am

I lupini, già conosciuti dai Maya e Egizi, sono ricchi di fibre e proteine. Un ottimo sostituto per chi vuole ridurre il consumo di carne. O vuole passare ad una dieta vegetariana.

Grazie all’elevato contenuto di calcio, ferro e fosforo sono ideali per chi soffre di anemia. Abbinati a verdure con elevato contenuto di ferro, danno un ottimo apporto di vitamine. Inoltre, hanno un grosso potere saziante. Per questo sono consigliati anche nelle diete. Ma anche per prevenire problemi cardiovascolari.

Un recente studio ha dimostrato che i semi di lupini stimolano la secrezione di insulina. Quindi si ritiene possano essere di essenziale aiuto per potenziare il trattamento nutraceutico del diabete di tipo 2.

Inoltre riducono il colesterolo cattivo.

Si possono mangiare come uno snack o come insalate, contorni ecc. Importante è che siano cotti.

Zampe di gallina, come attenuarle

Pubblicato il 27 Gen 2021 alle 6:00am

Se volete attenuare e prevenire le zampe di gallina, usate rimedi naturali fai da te. Come ad esempio l’olio di mandorle dolci, quello di macadamia, il burro di karitè o il gel all’aloe vera.

Inoltre potete sempre contare sulle tante creme messe a disposizione dalle varie marche, in erboristeria, farmacia e nei supermercati, come negozi che vendono cosmetici e prodotti di bellezza.

Tra i più diffusi vi sono i sieri, le lozioni, e creme che contengono le vitamine del gruppo B, l’acido ialuronico e la fospidina, mirate a ricompattare il derma e appianare le zampe di gallina.

Infine, un ruolo chiave lo svolge anche una giusta e corretta alimentazione, come anche una costante e giornaliera idratazione. Bere molta acqua al giorno è di fondamentale importanza, come il proteggersi dai raggi ultravioletti, soprattutto durante la calda stagione nelle ore di punta. Al mare, come in montagna o in piscina.

Usare sempre un cappello e una giusta protezione e idratazione. Occhiali grandi.

Prendersi cura della propria pelle del viso, già intorno ai 25/30 aiuta poi in futuro a mostrare meno gli anni che si hanno e a preservare la propria bellezza e luminosità.