Può capitare, anche più di una volta nella vita, che le mestruazioni si presentino con qualche giorno di ritardo. Quello che può essere utile sapere in questi casi è che ci sono diversi sistemi semplici e non “impegnativi” per stimolare il ciclo e fare in modo che il ritardo non si prolunghi troppo. Dai rimedi della nonna alla fitoterapia, ecco alcuni consigli da seguire.

Come stimolare il ciclo a tavola

Gli alimenti più utili per stimolare il ciclo sono quelli ricchi di fitoestrogeni, caratterizzati da un’azione simile a quella degli estrogeni e si dividono in tre gruppi: gli isoflavoni, contenuti principalmente nella soia, i lignani, presenti nei semi di lino e in altri cereali, e i cumestani, che si trovano principalmente nel trifoglio rosso e nei germogli. A questi si aggiungono poi, il sedano e il prezzemolo grazie al loro contenuto di apiolo, sostanza capace di stimolare le contrazioni uterine e quindi lo sfaldamento dell’endometrio, con conseguente inizio del ciclo.

Come stimolare il ciclo con le tisane

Inoltre esistono anche diverse erbe che, essendo ricche di fitoestrogeni, possono aiutare l’attività mestruale e assumerle sotto forma di tisane è sicuramente il modo più efficace e piacevole per stimolare il ciclo in ritardo. Prima fra tutte la salvia, che ha un alto potere estrogenico: si può bere una tazza un paio di volte al giorno fino all’arrivo del ciclo. Molto utili anche il mirtillo rosso, il finocchio, il luppolo e l’artemisia, da assumere sempre sotto forma di tisane o decotti, magari chiedendo consiglio all’erborista.

Come stimolare il ciclo con la fitoterapia

La medicina tradizionale cinese offre come rimedio il Dong quai o Angelica sinensis, erba chiamata anche “ginseng femminile” per le sue proprietà. E’ un ottimo antidolorifico, oltre che agire per ristabilire la regolarità del ciclo.

Come stimolare il ciclo con il calore

Il classico rimedio della nonna è quello di appoggiare una borsa calda sulla pancia. O fare docce e bagni caldi. Il calore è un ottimo vasodilatatore.

Come stimolare il ciclo con il pediluvio

In alternativa al bagno caldo, un rimedio più rapido da provare è fare un pediluvio con acqua molto calda e qualche goccia di olio essenziale di rosmarino. Il calore e la riflessologia plantare svolgono un’azione vasodilatatrice per tutto il corpo.

Come stimolare il ciclo con l’attività fisica

Basta infatti, una mezz’ora al giorno di esercizi aerobici o di attività fisica moderata, anche una corsetta o una passeggiata in bici, o a passo veloce per stimolare il ciclo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.