Sono tre i parchi italiani presenti nella Green List del Iucn (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, ong che ha più di 1.200 organizzazioni affiliate, di cui 200 governative): Parco Nazionale Arcipelago Toscano, Foreste Casentines e Parco nazionale del Gran Paradiso che rinnova la presenza per la terza volta dal 2014. 

A renderlo noto è Federparchi e la sezione italiana di Europarc. precisando anche che sono dieci le aree protette che entrano nella lista: all’Italia, si aggiungono i parchi francesi, svizzeri e della Corea del Sud.

Secondo la Iucn globale, salgono a 59 i parchi naturali della Green List, distribuiti in 16 paesi del mondo. 

Un riconoscimento di grande valore internazionale, spiega la nota, “che premia le eccellenze mondiali delle aree protette e che rappresenta un programma di certificazione per quelle che risultano le migliori in termini di conservazione naturalistica e gestione sostenibile. La comunicazione ufficiale è giunta dalla sede svizzera della Iucn, il massimo organismo mondiale per la conservazione della natura”. Il riconoscimento “rendiconta gli impegni quotidiani nei quattro piloni strategici definiti dalla governance, dalla programmazione, dal management e dai risultati di conservazione. Rilevanti, tuttavia, sono anche gli aspetti che riguardano la partecipazione e la condivisione con le comunità e il territorio in materia di sostenibilità, valutata anche per quanto riguarda infrastrutturazione e attività produttive all’interno del perimetro dell’area protetta”.

Photo credit Gran TourItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.