Donne di età compresa tra i 18 e i 50 anni dovrebbero smettere di bere alcolici. Ad affermarlo è l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che nel suo ultimo piano d’azione sull’alcol, invita anche i paesi ad aumentare la consapevolezza dei danni correlati all’uso di alcol e ai anche sulle giovanissime.

Una prima bozza del piano dice che dovrebbe essere prestata «adeguata attenzione» alla prevenzione del consumo di alcol nei bambini, nelle donne incinte e nelle donne in età fertile. Immediate le reazioni, dal mondo accademico a quello civile.

La proposta dell’Oms è stata da molti bollata come “idiozia”, mentre ieri, subito dopo l’uscita del piano, l’industria delle bevande ha descritto le indicazioni dell’Organizzazione come paternalistica e sessista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.