La Domus Aurea riapre le sue porte al pubblico da oggi 23 giugno, con un percorso di visita completamente rinnovato e una mostra interattiva e multimediale dal titolo “Raffaello e la Domus Aurea. L’invenzione delle grottesche”, in programma fino al 7 gennaio 2022.

La mostra, curata da Vincenzo Farinella e Alfonsina Russo con Stefano Borghini e Alessandro D’Alessio, promossa dal Parco archeologico del Colosseo e prodotta da Electa, avrebbe dovuto essere inaugurata il 6 aprile 2020 per celebrare i 500 anni dalla morte del pittore: ora che la pandemia ha iniziato a frenare, per il pubblico arriva finalmente l’occasione di visitare uno dei monumenti simbolo di Roma nella sua veste migliore e con una mostra imperdibile e al tempo stesso di vederne svelate le stratificazioni storiche, anche grazie al nuovo ingresso realizzato dall’architetto Stefano Boeri, ricavato in una delle gallerie sotterranee originarie delle Terme di Traiano.

Photo credits artslife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.