La Lego svela il prototipo dei suoi primi mattoncini in plastica riciclata da bottiglie, compiendo così un importante passo in avanti verso la sostenibilità entro l’anno 2030.

ci vorrà, ammette Lego, ancora del tempo prima che i mattoncini di plastica riciclata possano essere acquistati dal pubblico. Le sperimentazioni infatti procedono per verificare se è possibile fare il grande salto verso la prossima fase, ovvero quella della produzione pilota. Uno dei fattori più importanti in via di valutazione è come colorare i mattoncini.

La Lego è una delle società che ha beneficiato degli effetti della pandemia.

Con miliardi di persone costrette a casa dal Covid, vendute sono schizzate alle stelle e la società ha chiuso il bilancio 2020 con ricavi in crescita del 13% e un utile netto di 1,33 miliardi di dollari. Risultati positivi che mostrano come nonostante l’ascesa dei videogiochi, Lego con i suoi giocattoli più tradizionali continui a far breccia nei cuori dei più piccoli ma anche degli adulti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.