In una Circolare in materia di accesso/uscita di ospiti e visitatori presso le strutture residenziali della rete territoriale’ del ministero della Salute nel rispetto della normative vigente e linee guida vigenti si legge in una nota che “si richiama l’attenzione sull’opportunità di assicurare, ad un familiare dell’ospite della struttura RSA purché munito delle certificazioni verdi COVID-19, l’accesso alle Rsa e alle residenze assistenziali per persone con disabilità, tutti i giorni della settimana anche festivi, garantendo che la visita si svolga in un tempo congruo al bisogno di assistenza di durata possibilmente sino a 45 minuti”.

In merito alla possibilità poi, di prevedere quale requisito di accesso alle strutture Rsa l’esecuzione di tamponi antigenici rapidi anche da parte delle persone in possesso della certificazione COVID ad altro titolo, “si raccomanda di valutare tale misura precauzionale con la massima cautela onde evitare che possa rappresentare una limitazione non giustificata al diritto di visita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.