I mandarini vanno mangiati freschi e a digiuno. Meglio se al mattino presto, quando lo stomaco è ancora vuoto in quanto l’organismo riesce ad assorbire meglio le sostanze nutrienti.

I polifenoli, in esso contenuti, si sono dimostrati efficaci anche nella modulazione del metabolismo lipidico. Favoriscono in maniera naturale la perdita di peso. Questo che si ripercuoterebbe poi, positivamente anche in caso di sindrome metabolica.

Uno studio pubblicato sul Journal of lipid research e condotto dalla University of Western Ontario ha evidenziato che questo frutto oltre ad essere ricco di vitamina C, e a tenere lontani malanni di stagione, aiuterebbe anche a dimagrire.

Merito anche della nobiletina, molecola in grado di intervenire sulla perdita di peso, di proteggere dal diabete e dall’arteriosclerosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.