Man scratch oneself, dry flaky skin on hand with psoriasis vulgaris, eczema and other skin conditions like fungus, plaque, rash and patches.
Spread the love

Sono circa 2 milioni le persone italiane colpite da psoriasi.

La malattia che viene causata da un’infiammazione mediata dal sistema immunitario ed è caratterizzata da lesioni cutanee che possono presentarsi in diverse parti del corpo.

Grazie a studi clinici arrivano delle importanti novità, spiegano i ricercatori. “Non esiste una cura per la psoriasi evidenzia Ketty Peris, presidente Società di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse – ma terapie grazie alle quali è possibile tenere sotto controllo le manifestazioni cliniche della malattia, consentendo lunghi periodi di remissione”. L’artrite psoriasica colpisce circa 500.000 persone in Italia. Provoca dolore, rigidità e gonfiore delle articolazioni; insorge tra i 30 e i 50 anni, ma può svilupparsi a qualsiasi età. “Oggi – aggiunge Ennio Lubrano, professore di reumatologia dell’Università degli Studi del Molise – con terapie mirate a particolari target, quali le citochine, è possibile raggiugere la remissione clinica o attività minima di malattia”. Tra le novità guselkumab, sviluppato da Janssen, primo anticorpo monoclonale interamente umano che si lega all’interleuchina -23, fattore che può contribuire a sviluppo di malattie infiammatorie immuno-mediate come la psoriasi a placche e l’artrite psoriasica attiva.

Guselkumab, legandosi alla subunita’ p19, specifica di IL-23, blocca i suoi effetti, senza influenzare IL-12 e IL-17 che sono importanti per la difesa verso i patogeni.

ph crediti gvn.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.