Anche Paolo Sorrentino nella shortlist dei migliori 15 film internazionali, annunciata oggi dall’Academy, per gli Oscar 2022.

Si sapra’ l’8 febbraio prossimo, se “E’ Stata la Mano di Dio” avra’ conquistato la nomination e, in caso positivo, se il 27 marzo il film piu’ autobiografico – quasi un memoir ambientato a Napoli negli anni Ottanta – gli consentira’ di portare a casa una seconda ambita statuetta otto anni dopo quella vinta per “La Grande Bellezza”.

Per “Ennio” di Giuseppe Tornatore e “Marx puo’ attendere” di Marco Bellocchio invece niente da fare: nessuno dei due è nella shortlist del miglior documentario in cui erano in gara oltre un centinaio di film. In lizza con “E’ Stata la Mano di Dio” erano altre 91 candidature nazionali. Ce l’hanno fatta altri favoriti della vigilia, tra cui l’iraniano “Un eroe” di Asghar Farhadi, il film animato danese “Flee” di Jonas Poher Rasmussen, il giapponese “Drive My Car” di Ryûsuke Hamaguchi, tratto da un racconto di Haruki Murakami, il finlandese “Compartment No. 6”, lo spagnolo “The Good Boss” e il norvegese “La peggiore persona del mondo”. Grande escluso il francese “Titane” che aveva vinto la Palma d’Oro a Cannes.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.