L’aggiunta dell’arginina alla terapia anti covid dei pazienti ricoverati in ospedale, pare essere una soluzione molto efficace nel trattamento di questi pazienti.

L’integratore L-arginina, stando al trattamento standard dei pazienti ricoverati per Covid-19 ridurrebbe la necessità di supporto respiratorio e accorcerebbe anche i tempi di degenza.

È quanto emerge da uno studio coordinato da ricercatori dell’ospedale Cotugno di Napoli, pubblicato sulla rivista scientifica EclinicalMedicine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.