Doveva assumere un farmaco diuretico, ma nel bicchiere d’acqua di una bambina di 5 anni di Ravenna c’era della cocaina. È quanto è accaduto la sera del 24 dicembre: a dare l’allarme è stato il padre della piccola che, subito dopo averla portata in ospedale al pronto soccorso del Santa Maria delle Croci di Ravenna, è stata trasferita alla struttura ospedaliera Sant’Orsola di Bologna, dove è ricoverata in terapia intensiva pediatrica. Resta sotto osservazione fino alla fine dell’emergenza, ma non si teme sia in pericolo di vita.

I genitori della piccola sono accusati di lesioni colpose gravi.

In seguito al ritrovamento di polvere bianca in casa dopo un sopralluogo della polizia scientifica, il pubblico ministero di turno Stefano Stargiotti ha deciso di aprire un fascicolo a carico dei due.

ph crediti urban post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.