E’ morta la bimba di tre anni che ieri sera, a Torino, è precipitata dal quarto piano di un palazzo di via Milano.

Era stata sottoposta nella notte a un delicato intervento neurologico, all’ospedale infantile Regina Margherita dove era stata ricoverata in condizioni disperate.

Nella caduta la piccola ha riportato un gravissimo trauma cranico, un trauma toracico e lesioni ossee multiple.

Su quanto accaduto indaga la polizia. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che la piccola sia caduta mentre in casa c’era il convivente della madre, un uomo di origini marocchine. La piccola si sarebbe sporta dal balcone e sarebbe precipitata giù di sotto. Gli investigatori della polizia, coordinati dal pm Valentina Sellaroli, lo hanno ascoltato così come hanno sentito la madre della piccola e un vicino di casa.

Fatima, questo il nome della bambina, viveva con la mamma, italiana di 41 anni, nel palazzo di via Milano, a pochi passi dal mercato di Porta Palazzo. Il compagno della donna, un marocchino di 32 anni, che non è il padre della piccola, in un appartamento accanto. Gli investigatori stanno ora sentendo la coppia e altri testimoni per capire con chi fosse in quel momento la piccola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.