Un lungo tavolo con smalti e lime sotto gli autoritratti del maestro olandese. E’ stato trasformato così il Museo Van Gogh di Amsterdam in un salone di bellezza.

Lo riporta la Bbc. La direttrice del museo Emilie Gordenker spera che questa protesta, insieme ad altre messe in campo in Olanda, evidenzi ciò che ritiene sia un’incoerenza politica del governo per contrastare l’epidemia da Covid-19.

In base alle misure anti-covid olandesi, musei, teatri, bar e caffè non possono aprire, al contrario invece di parrucchieri, centri estetici e palestre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.