Una costola rotta per Massimo Ranieri, costretto al ricovero in ospedale dopo una rovinosa caduta dal palco del teatro Diana di Napoli mentre era impegnato nello spettacolo musicale ‘Sogno e (rpt, e) son desto’. A tradire il popolare cantante partenopeo, la voglia di scendere tra il pubblico in platea dopo due anni di astinenza causata dalla pandemia da Covid.

Il cantante di ‘Perdere l’amore’, infatti, tornava in città dopo due anni e venerdì sera – erano da poco passate le 22 – aveva appena intonato il terzo brano in scaletta (Vent’anni) quando – probabilmente accecato dalle luci sul palco – nel tentativo di scendere le scale e andare verso il pubblico è sprofondato nel vuoto come mostrano alcuni video girati dai presenti e che stanno facendo il giro della rete.

Tanta paura in sala anche se l’artista partenopeo che non ha mai perso conoscenza, perché per fortuna non ha sbattuto la testa, scaricando sulla schiena il peso dell’impatto. Lo showman, 71 anni, è stato subito traportato in ambulanza del 118 che – tra gli applausi dei presenti – lo ha condotto all’ospedale Cardarelli di Napoli dove è stato sottoposto agli accertamenti di rito e dove ha trascorso la notte. I medici gli hanno riscontrato frattura della settima costola di destra. Alle persone del suo staff che lo hanno accompagnato, Ranieri ha manifestato da subito il suo dispiacere per quanto era avvenuto, e il fatto di dover interrompere il concerto.

Migliaia le manifestazioni di vicinanza pervenute sui social. Nel tardo pomeriggio di ieri l’ok da parte del personale sanitario per le sue dimissioni dell’artista arrivate poco dopo le 18.

Proseguirà la riabilitazione a casa propria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.