Un Gianni Morandi commosso mentre intona una strofa di Futura e accanto a lui il sindaco di Bologna, Matteo Lepore che scopre la targa con il nome della nuova piazza intitolata a Lucio Dalla.

“Quando si apre uno spazio come questo per i cittadini, trasformato, è una cosa meravigliosa per la città.

Poi il fatto che ci sia il nome di Lucio – sottolinea Gianni Morandi – c’è anche la musica di mezzo, si faranno spettacoli, magari vengo anche io a fare uno spettacolo in mezzo alla gente. Lucio per noi bolognesi non è mai andato via, io penso che ci sia sempre, spero ancora che sbuchi da un portico e adesso me lo immagino che verrà qua tutti i giorni. Complimenti a chi amministra Bologna”.

Un’area di quasi 6mila metri quadrati coperta dalla tettoia ‘Nervi’, nel cuore della Bolognina, che sarà protagonista dell’estate con una ricca programmazione fino a ottobre, all’interno del cartellone di Bologna Estate 2022.

A partire da stasera il festival ‘Dimondi’ ospiterà la musica di Eugenio Bennato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.