Lo scorso aprile una dottoressa è stata colpita da un paziente con un pugno, ora – a distanza di pochi mesi – è stata presa a bastonate. La sfortunata protagonista dei due episodi di violenza è una dottoressa che presta servizio al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Poma di Mantova. Sabato 30 luglio, al nosocomio si è presentata una donna che sosteneva di aver bisogno di un ricovero in Psichiatria. Di fronte al rifiuto da parte della dottoressa, è andata su tutte le furie e ha iniziato a colpirla con il proprio bastone.

La dottoressa per fortuna ha parato i colpi con il braccio, riportando un trauma guaribile in pochi giorni.

La paziente si era presentata al pronto soccorso dicendo di aver litigato con il marito. Non avendo intenzione di tornare a casa, aveva chiesto il ricovero. La dottoressa ha chiamato per un consulto un collega psichiatra, che ha escluso la necessità di trattenerla in ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.