Squadra Mobile di Caltanissetta ha arrestato professore di scuola media per violenza sessuale. L’uomo, sfruttando il suo ruolo di docente, avrebbe molestato, in più occasioni, una alunna undicenne.

La ragazzina lo scorso mese di giugno ha trovato la forza e il coraggio di denunciare quanto subito anche in più occasioni dei compagni di classe una sua insegnante. La quale avrebbe riferito il tutto alla sua vice preside, ma le confidenze non avrebbero sortito alcun effetto. La vittima si è quindi rivolta ai genitori che hanno subito denunciato i fatti alla Squadra Mobile. In pochi giorni gli investigatori hanno ascoltato diversi minori che avevano ricevuto confidenze della ragazza e hanno raccontato anche di altri comportamenti inopportuni e frasi irriguardose dal docente davanti alla scolaresca. La vittima è stata poi ascoltata dal gip durante un incidente probatorio alla presenza di una psicologa.

La classe della ragazzina, ma anche altri studenti della scuola hanno mostrato grande solidarietà nei confronti della ragazza collaborando con gli inquirenti. E riferendo alla polizia gli inopportuni comportamenti del professore che era solito dire parolacce davanti ai ragazzi e di lanciarsi in apprezzamenti sconvenienti. La vicepreside, che avrebbe lasciato cadere nel nulla le rivelazioni della docente con la quale la vittima aveva parlato, è stata denunciata per omessa denuncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.