A Spinea (Venezia) un uomo e una donna di origine albanese, che vivevano insieme, sono stati trovati morti, uccisi a coltellate, nella loro abitazioni.

La scoperta è stata fatta dai carabinieri, allertati dalla figlia della donna che dal pomeriggio non riusciva più a contattare la madre. Inizialmente si era pensato a un caso di omicidio-suicidio, ma successivamente è emersa la strada del duplice omicidio. Il principale sospettato è l’ex marito di lei, trovato morto suicida nel capannone di Oriago di Mira, nel Veneziano, dove lavorava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.