Spread the love

E’ salvo grazie ai compagni di calcetto che, resisi conto della gravità della situazione, hanno utilizzato il defibrillatore, guidati al telefono da operatori sanitari del Sores.

E’ accaduto ieri sera intorno alle 20 e il protagonista della vicenda è un giovane, di 24 anni, che ha subito un arresto cardiaco durante una partita di calcio amatoriale.

I compagni hanno chiamato il 112 e iniziato le manovre di rianimazione cardiopolmonare, anche con l’utilizzo del defibrillatore, appunto, in dotazione all’impianto sportivo.

Le fasi di manovra sono state guidate al telefono dall’operatore della Sores Fvg, che ha inviato sul posto vari mezzi per rispondere all’emergenza.

Pochi minuti prima dell’arrivo dell’ambulanza e automedica, il cuore del giovane aveva già ripreso a battere normalmente.

Il paziente è stato intubato dai sanitari e trasportato, in codice rosso, all’ospedale triestino di Cattinara, dov’è ora è ricoverato in prognosi riservata.

ph credit pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.