Spread the love

Ad Arezzo un uomo di 80 anni ha ucciso la moglie di 72 sparandole con una pistola e uccidendola. Il femminicidio si è consumato nella notte, nella casa della coppia. L’uomo, secondo una prima ricostruzione dei fatti, subito dopo il delitto ha allertato i vicini che a loro volta hanno chiamato il 118, ma all’arrivo dei soccorsi, poco dopo la mezzanotte, la donna era già morta.

L’uomo è stato arrestato dalla polizia di Stato. L’ottantenne avrebbe raccontato di averla uccisa perché totalmente logorato dalla grave malattia della donna, che da tempo era affetta da Alzheimer e il marito avrebbe fatto fatica ad accudire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.