Spread the love

“Se non sparisci ti pesto” e “Ucciditi” sono solo alcuni dei messaggi che Davide Falcetta inviava nel 2016 alla fidanzata Claudia De Chirico, ragazza di 22 anni morta suicida nel dicembre di quell’anno. Il contenuto dei loro scambi via chat è stato pubblicato da La Repubblica.

Messaggi che ora sono tornati al centro delle nuove indagini.   La 22enne era stata trovata impiccata a un sottopasso ferroviario di Terlizzi all’alba del 23 dicembre 2016. All’epoca la giovane era fidanzata con Davide Falcetta, oggi 35 anni. Dopo otto anni, la giudice di Trani Marina Chiddo ha disposto per l’uomo l’imputazione coatta per morte come conseguenza dei maltrattamenti in famiglia, respingendo la quarta richiesta di archiviazione presentata dalla Procura in relazione al suicidio di Claudia De Chirico. Tra gli altri messaggi ritrovati, più volte la ragazza aveva scritto alla sua migliore amica: “Davide alzava le mani”.

I messaggi di Claudia De Chirico sono tra i punti che hanno portato la gip di Trapani a indagare Falcetta non più per istigazione al suicidio ma per morte come conseguenza dei maltrattamenti in famiglia. Secondo la giudice, la 22enne si sarebbe tolta la vita a causa “della progressiva nullificazione della propria persona in cui era venuta a trovarsi in conseguenza delle condotte vessatorie, violente e minacciose, poste in essere dal compagno convivente”.

ph credit dal web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.