Spread the love

L’attività eruttiva dell’Etna ed emissione della cenere vulcanica nell’atmosfera, ha fatto sì che l’Unità di crisi disponesse la chiusura dell’aeroporto di Catania, nei settori di spazio aereo B2 e B3.

“La pista è inagibile a causa di una copiosa ricaduta di cenere vulcanica sul campo e pertanto, sono sospesi sia gli arrivi che le partenze – si legge sul sito dell’aeroporto Fontanarossa -. Le operazioni di volo riprenderanno ad avvenuta rimozione della cenere vulcanica dalle pavimentazioni”.

Questa la comunicazione diffusa.  La Sac, la società che gestisce lo scalo internazionale Vincenzo Bellini, invitando i passeggeri, prima di recarsi in aeroporto, a verificare lo stato del proprio volo con le compagnie aeree.

ph credit pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.