affilatura coltelli

Come affilare in casa i coltelli da cucina

Pubblicato il 10 Gen 2016 alle 5:14am

Capita spesso di avere in casa coltelli della cucina che non tagliano. La guida che vi proponiamo qui sotto, vi eviterà di rivolgervi ad un arrotino.

Come prima cosa dovete procurarvi un Acciaino da cucina. Lo potrete facilmente acquistare nei maggiori supermercati o nei negozi di casalinghi.

E’ un apposito arnese a forma di spada arrotondata ideato a posta per affilare i coltelli da cucina. Svolge la stessa funzione della classica pietra per affilare i coltelli, ma è più pulito.

1. Impugnate l’acciaino con la mano sinistra e il coltello con la mano destra (al rovescio se siete mancini). 2. Posizionate il coltello in posizione perpendicolare rispetto all’acciaino con la lama rivolta verso l’esterno. 3. Appoggiate la parte che taglia del coltello all’acciaino, mentre la “schiena” del coltello deve essere leggermente rialzata. 4. Esercitate una leggera pressione e un movimento regolare facendo scivolare il coltello partendo dalla base arrivando sino alla punta del coltello e dell’acciaino. 5. Eseguite il movimento 5 o 6 volte per ottenere una buona affilatura. 6. Nella stessa posizione, passate l’altra parte del coltello sotto all’acciaino. 7. Eseguite questa operazione di affilatura molto spesso così avrete sempre in casa coltelli ben affilati, utilissimi in cucina, per tagliare e sminuzzare ogni alimento.