Afganistan

Kosovo, ufficiale medico denuncia: “Acqua cancerogena ai nostri soldati”

Pubblicato il 08 Lug 2017 alle 7:20am

Il medico militare colonnello Ennio Lettieri – tre volte in missione in Kosovo, alla direzione dell’infermeria della base Kfor di Pristina nel 2016 – in occasione della Commissione parlamentare di inchiesta sugli effetti dell’utilizzo dell’uranio impoverito ha spiegato che i nostri militari bevono anche acqua cancerogena. (altro…)

Afganistan, scossa di magnitudo 6.2: paura al confine con il Tagikistan

Pubblicato il 26 Dic 2015 alle 11:13am

Una scossa di magnitudo 6.2 ha colpito la zona tra Afghanistan e Tagikistan.

A renderlo noto l’Usgs. L’epicentro del sisma, che è durato 59 secondi, è stato nella regione dell’Hindu Kush afghano a 200 chilometri di profondità e a 90 chilometri a sud-est della città afghana di Fayzabad.

In molti, a Kabul, hanno twittato di aver avvertito la scossa. Non si hanno ancora notizie su possibili danni a cose o persone.

Secondo il Centro sismologico mediterraneo europeo (Cesm) il sisma, registrato alle 23.44 (ora afghana), e stato localizzato nella regione dell’Hindu Kush.

La scossa, è stata avvertita in una vasta regione del sud-asiatico, compreso il Pakistan e parte dell’India settentrionale, compresa New Delhi.

Afghanistan, cade C-130 Usa, 12 morti, talebani rivendicano attentato

Pubblicato il 02 Ott 2015 alle 11:41am

Sono almeno 12 le persone, 5 sono militari Usa e 5 civili, che sono morti nello schianto di un aereo-cargo militare C-130 Hercules avvenuto nell’aeroporto di Jalalabad, in Afghanistan.

Lo ha annunciato il portavoce per le missioni Usa e Nato, il colonnello Brian Tribus. Aperta un’inchiesta, ma i talebani afghani sostengono che si sia trattato di un attentato, messo in atto da loro.

In un messaggio il loro portavoce, Zabihullah Mujahid, ha evocato la morte di “15 invasori e di qualche soldato schiavo”.

Marines in Afganistan obbligati al silenzio su abusi su bambini

Pubblicato il 23 Set 2015 alle 6:12am

Militari Usa impiegati in Afghanistan avevano l’ordine di “voltarsi dall’altra parte” quando assistevano a violenze sessuali nei confronti di bambini afghani da parte degli “alleati” e agenti della polizia locale. (altro…)