aglio

Cosa succede se si mette l’aglio nel wc

Pubblicato il 12 Ago 2020 alle 6:00am

Tra gli ambienti casalinghi che necessitano di maggiore attenzione vi è certamente il bagno, dato che rientra tra i più grandi focolai di germi e di batteri. In questo articolo parleremo di un interessante trucco che renderà il vostro WC più igienizzato: consiste nel mettere uno spicchio d’aglio proprio all’interno della tazza del water.

Il water può essere pulito con prodotti chimici e inquinanti, ma se si desidera limitarne l’utilizzo ricorrendo per quanto possibile a sistemi più naturali ed ecosostenibili, invitiamo a igienizzarlo con uno spicchio d’aglio.

Per procedere con l’eliminazione e l’impedimento dello sviluppo degli agenti patogeni, occorre seguire queste indicazioni:

– Sbucciate uno spicchio d’aglio e inseritelo nel wc. – Fate questa operazione di sera, prima di andare a letto: in quanto il bagno viene utilizzato di meno nelle ore notturne. – Al mattino, tirare lo sciaquone. Questa semplice procedura, se svolta almeno due volte a settimana, contribuirà ad una buona disinfezione del wc.

Tè all’aglio contro le macchie gialle nel WC

Oltre al sistema già descritto sopra, c’è anche un altro procedimento, un po’ più lungo, che oltre ad igienizzare permette anche la rimozione di eventuali macchie gialle nella tazza del WC. Ecco in cosa consiste:

– Fate bollire 2 tazze e mezza di acqua con all’interno tre spicchi di aglio sbucciati. – Aggiungete una bustina di tè, e lasciatela in infusione. – Lasciate raffreddare il liquido ottenuto. – Una volta diventato tiepido o freddo, versatelo nella tazza del wc prima di andare a dormire. – Al mattino al risveglio, tirate lo sciacquone. Se le macchie non risultassero eliminate del tutto, è possibile provare a ripetere l’operazione per le notti successive. Quest’ultimo metodo descritto può essere utilizzato anche in assenza di macchie gialle, in alternativa al precedente. Tuttavia, il solo utilizzo dello spicchio d’aglio senza tè è anche più comodo e economico.

Aglio, alleato della bellezza e della salute. Ecco perché

Pubblicato il 11 Feb 2020 alle 6:54am

Viene considerato uno dei rimedi naturali migliori in assoluto, sin dall’epoca dei romani e antichi egizi. L’aglio ha preziosissime proprietà benefiche su tutto il nostro organismo.

Ricco di vitamine, soprattutto la vitamina B (che riduce i livelli di omocisteina) e la vitamina C (molto importante per il nostro organismo in quanto antiossidante). La vitamina B soprattutto è particolarmente importante per i livelli alti di omocisteina nel sangue che possono causare malattie coronariche.

L’aglio ha inoltre, un potere antibiotico, il suo utilizzo infatti ci aiuta a rafforzare il nostro sistema immunitario, a guarire da infezioni di minore entità, a favorire la cicatrizzazione di piccole ferite e a guarire in modo più veloce dai malanni di stagione come raffreddore ed influenza. Inoltre chi soffre di sinusite può liberarsene grazie all’aglio sotto forma di sciroppo o inalato tramite fumate. Ma non solo. L’aglio aiuta anche a liberarci dalle tossine, dai parassiti e da tutto quello che il nostro fegato fa fatica ad espellere in modo naturale.

Le vitamine in esso contenute stimolano le funzioni epatiche e il fegato si alleggerisce riducendo così anche i sintomi come gonfiore del viso e fauci secche ed amare.

Assumere uno spicchio d’aglio al giorno aiuta non soltanto a mantenere minori i livelli di colesterolo cattivo nel sangue di ben il 9 percento ma anche a controllare la pressione e ad assimilare meglio il ferro, ottimo quindi per tutti coloro che soffrono di anemia.

Assumere uno spicchio di aglio al giorno a digiuno regala una pelle dall’aspetto sano, luminoso e radioso. L’aglio infatti ringiovanisce le cellule della pelle, le rigenera, combatte l’insorgenza di acne e brufoli e protegge la cute da minacce esterne. Un vero e proprio toccasana sia per la salute che per la bellezza della nostra pelle.

Mal di denti, i rimedi naturali contro il dolore

Pubblicato il 25 Giu 2019 alle 7:35am

Il mal di denti è un sintomo che può essere un allarme per diverse condizioni, dalla presenza di una carie ai problemi di bruxismo. Come ricordano gli esperti di Humanitas, può rappresentare anche la conseguenza di una sinusite. Se il dolore persiste per più di due giorni, è opportuno consultare dubito uno specialista. Nel frattempo, si può intervenire alleviando la sintomatologia grazie ad alcuni rimedi naturali.

Vediamo quali sono.

– Chiodi di garofano: sono tra i migliori rimedi naturali contro il mal di denti. Per tenere sotto controllo il dolore si può utilizzare l’olio essenziale che li ha come ingredienti principali. Basta versarne qualche goccia su un batuffolo di cotone e applicarlo sui denti doloranti. O, preparare un decotto – da consumare a temperatura ambiente – può rivelarsi essere un’ottima soluzione!

– Aglio: può essere tritato e applicato sul dente che duole, così da apprezzare i suoi benefici anestetizzanti. Era molto usato anche dalle nostre nonne.

– Aloe vera: ideale per le gengive infiammate, prima di applicarlo è opportuno pulire a fondo la zona attorno alla gengiva, utilizzando uno scovolino.

– Camomilla: può essere utilizzata sia secca che sotto forma di infuso, per tenere sotto controllo gli episodi di dolore e per alleviare le infiammazioni gengivali.

Aglio e fluoro efficaci contro la tremenda malattia

Pubblicato il 26 Dic 2017 alle 8:28am

Come si legge su Dagospia, l’Università di Albany (New York) ha scoperto che l’aglio e il fluoro, possono contrastare la riproduzione delle cellule cancerogene nel nostro organismo.

Così, dopo aver effettuato svariati esperimenti su uova di gallina, gli scienziati hanno scoperto che mettendo assieme aglio e fluoro si può arrivare alla creazione di un’arma molto potente in grado di ostacolare la formazione dei vasi sanguigni nella massa tumorale.

Nell’aglio, ricordiamo, sono presenti garlicina, allina, bisolfuro di allile, e pertanto proprietà antisettiche e antimicrobiche. Il fluoro invece, è in grado di svolgere una funzione reattiva, in quanto, può essere impiegato anche per la composizione dei farmaci.

La ricerca scientifica, pubblicata sulla rivista Molecules, racconta come è nata l’idea di modificare alcune sostanze estratte direttamente dall’aglio; gli atomi di idrogeno, sostituendoli con quelli del fluoro, noto anche perché capace di contrastare le ulcere e di abbassare il colesterolo.

Nell’aglio sono presenti infine, altri nutrienti molto importanti, come potassio, magnesio, calcio, provitamina A, folati, vitamine B1 e B2, vitamina PP.

Funghi della pelle: cause e rimedi naturali

Pubblicato il 02 Gen 2017 alle 7:03am

Sono diversi i fattori che possono portare alla formazione dei fastidiosissimi funghi della pelle. Le cause più comuni sono un indebolimento del sistema immunitario, il diabete, una cattiva circolazione del sangue e una ferita. Altre cause sono da ricercare anche in ambiente caldo-umido, piscine o palestre, o scarsa igiene personale.

I funghi possono apparire in qualsiasi parte del nostro corpo, anche se di solito colpiscono le unghie, i piedi oppure le aree in cui vi sono maggiore umidità e calore, come le ascelle. Allo stesso modo, anche la forfora dipende da un fungo del cuoio capelluto.

Ecco allora due rimedi , semplici e naturali, efficaci per davvero.

Lavare accuratamente la zona da trattare con un sapone antisettico per eliminare la sporcizia e i germi che si sono depositati. Dopodiché asciugare la zona con un panno asciutto.

ACETO DI MELE

Efficace contro qualsiasi tipo di infezione fungina, grazie alle sue proprietà antimicrobiche, l’aceto di mele aiuta a uccidere il fungo causa dell’infezione. Inoltre, la sua naturale acidità contribuisce a prevenire la diffusione dell’infezione e a velocizzarne la sua guarigione.

Primo procedimento: mescolare due cucchiai di aceto di mele in una tazza con dell’acqua calda. Bere due volte al giorno

Secondo procedimento: diluire l’aceto di sidro di mele con la stessa quantità d’acqua. Applicare esternamente sulla zona colpita e lasciare agire per circa 30 minuti. È possibile immergere l’area infetta in questa soluzione per lo stesso tempo indicato. Al termine, asciugare accuratamente la pelle con un asciugamano pulito.

AGLIO

E’ un agente anti-fungino, perfetto per combattere i funghi della pelle. Ha proprietà antibatteriche e antibiotiche che giocano un ruolo chiave nel processo di guarigione dall’infezione.

Procedimento: schiacciare due spicchi di aglio e aggiungere qualche goccia di olio di oliva per creare un composto cremoso da applicare sulle zone interessate e lasciare agire per circa 30 minuti. Lavare l’area con acqua tiepida e asciugare accuratamente la pelle.

Ripetere il trattamento due volte al giorno fino a guarigione assoluta. Per accelerarla utilizzare l’aglio nell’alimentazione quotidiana.

Termoli: il mistero dell’aglio blu

Pubblicato il 28 Giu 2011 alle 6:41am

L’Ansa ha riportato ieri la notizia di una famiglia di Termoli che, dopo aver aquistato dell’aglio in un discount, ha dovuto chiamare i carabinieri in quanto questo una volta tagliato era diventato blu. (altro…)