agopuntura

Agopuntura per dimagrire

Pubblicato il 24 Ott 2019 alle 6:37am

L’agopuntura è una disciplina terapeutica, una delle cinque forme di cui si compone la medicina tradizionale cinese insieme alla fitoterapia, al massaggio, alla ginnastica medica e alla terapia dietetica. (altro…)

All’ospedale Maria Vittoria di Torino, dopo tanti anni torna l’agopuntura per mamme e bebè

Pubblicato il 21 Ago 2018 alle 9:34am

Da settembre all’ospedale Maria Vittoria di Torino torna l’Agopuntura, proposta per la prima volta in Piemonte anche in versione non invasiva per i bimbi ricoverati nella Terapia Intensiva Neonatale diretta da Patrizia Savant Levet. (altro…)

Donna di 58 anni va in ospedale per forti dolori alle mani, scoperta choc

Pubblicato il 12 Nov 2017 alle 8:00am

Donna di 58 anni, coreana, va in ospedale con forti dolori alle mani, i medici fanno una scoperta choc. Dopo una lastra scoprono che nella sua carne ci sono dei filamenti d’oro. (altro…)

Cefalea tensiva, colpisce il 75% degli italiani: ecco come curarla

Pubblicato il 09 Giu 2017 alle 7:00am

Il 75 per cento degli italiani è affetto da cefalea tensiva. (altro…)

Come smettere di fumare con rimedi naturali

Pubblicato il 01 Nov 2016 alle 6:18am

Se volete smettere di fumare, esistono dei rimedi naturali a base di erbe, e delle piccole astuzie per dire no alla sigaretta.

A tavola, ad esempio, come prima cosa dovete eliminare gli alimenti che “accendono” il desiderio di fumare. Abolire caffè, alcolici e carne rossa. Cibi grassi e dolciumi che stimolano il desiderio di fumare, di nicotina.

E per questo è opportuno puntare su agrumi, latte freddo, yogurt magro, verdure, carote, cetrioli, sedano, zucchine e melanzane.

Tenere la mente e la bocca occupata è la cosa fondamentale. Sì dunque ad una lettura, ad una piacevole compagnia, ad una caramella o una gomma da masticare.

E ancora, erbe officiali, tecniche di rilassamento, come ad esempio l’agopuntura.

Il ginseng ad esempio regola il livello di dopamina nell’organismo, sostituendosi alla sigaretta. Per questo motivo, potete assumerlo senza troppe complicazioni – a eccezione dei casi di palese allergia – per coadiuvare il superamento della dipendenza. Molto utile anche la liquirizia, che potete assumere quando avete la voglia di accendervi una sigaretta: il forte sapore e la persistenza del gusto in bocca aiuteranno a superare i momenti di crisi.

La liquirizia è però controindicata per chi ha problemi di pressione alta, perché la innalza, e per chi ha problemi di ritenzione idrica, perché a grandi dosi può favorire la pelle a buccia d’arancia.

Non in ultimo, da tempo, è consigliata anche la ipnosi come metodo naturale per dire no al fumo. Nel 2000, infatti, la Cochrane Collaboration ha effettuato uno studio di lungo termine per scoprire se l’ipnosi fosse davvero efficace, con risultati del tutto sorprendenti: del campione di pazienti fumatori, a 12 mesi dal trattamento il 60% ha effettivamente smesso di fumare.

Dalla saggezza popolare e dalla medicina orientale proviene invece l’agopuntura: la stimolazione di alcune parti del corpo con gli aghi. Sembra, infatti, che sia in grado di ridurre istantaneamente la voglia di accendersi una bionda.

Molto consigliata anche l’acqua, è il migliore alleato di chi vuole spegnere per sempre la sigaretta. Bere molta acqua, facilita infatti l’eliminazione dal corpo della nicotina attraverso l’urina e di conseguenza aiuta anche la disintossicazione.

In generale si consiglia di bere almeno 2 litri di acqua al giorno e di portare sempre con sé una bottiglietta d’acqua: quando sale la voglia di fumare, se si beve un ricco sorso, si permette al liquido di stazionare qualche minuto in bocca, cosa che allontana il desiderio del tabacco.

Menta, eucalipto e propoli, aiutano invece contro il mal di gola e la tosse. Perché il corpo privato dalla nicotina, si purifica espellendo tossine e catarro accumulato negli anni. Inoltre, il fumo è dannoso anche per i batteri della bocca, quindi impigrisce le mucose irritando così la gola.

L’eucalipto per la tosse è efficace sia per inalazione che in gel da spalmare sul petto. La menta, invece, aiuta ad alleviare i fastidi di tonsille e palato. E per trattamenti più forti, la propoli delle api in formato in spray può essere un valido alleato contro il mal di gola.

La Val d’Aosta reintroduce i trattamenti con agopuntura nei Lea regionali

Pubblicato il 20 Ago 2016 alle 6:32am

Il governo della Val D’Aosta ha approvato una modifica ai Lea regionali ( prestazioni del SSN) per reintrodurre una serie di trattamenti con agopuntura.

La novità riguarderà le prestazioni per i pazienti che soffrono di cefaea emicranica e di dolori all’apparato muscolo-scheletrico e osteoarticolare cronici e che non hanno tratto giovamento dalle comuni terapie antidolorifiche oppure che si avvalgono dell’agopuntura per scelta personale.

Nonché, i trattamenti dei casi di nausea e vomito in gravidanza e degli effetti collaterali delle terapie nei pazienti oncologici.

Laurent Viérin, assessore alla Sanità, spiega: «Abbiamo ritenuto importante ridare la possibilità di avvalersi di questa terapia complementare all’interno delle prestazioni erogate dal Ssn ricordando, tra le altre cose, che la collaborazione tra la Terapia del dolore e il Centro cefalee con altre strutture dell’ospedale, ad esempio, per la cura delle numerose pazienti fibroialgiche, può ora riprendere».

Agopuntura: efficace contro sintomi inspiegabili

Pubblicato il 01 Giu 2011 alle 8:09am

L’agopuntura si può rivelare utile nella cura di ”sintomi inspiegabili” come potrebbero essere dolore cronico e risvolti per la sfera psicologica, di cui soffre un paziente su 5, per i quali la diagnosi rimane spesso misteriosa nonostante i continui controlli a cui si sottopongono tali soggetti. (altro…)