Albero della vita

Milano, Expo riapre a ingresso gratuito da fine maggio. Date ed eventi

Pubblicato il 18 Mag 2016 alle 9:48am

Dal 27 maggio al 20 settembre riapre l’Area Expo, con il suo Albero della Vita riacceso e la riapertura di Palazzo Italia, nonché un festival di street food quotidiano con animazioni e concerti estivi.

In occasione della riapertura dell’Area Expo, lo spazio espositivo ospiterà City after the City, cinque mostre, ideate da Pierluigi Nicolin, estensione del tema Design after Design con il quale le diverse manifestazioni della XXI Triennale di Milano presenteranno tutti i cambiamenti relativi all’idea stessa di progettualità del nuovo millennio.

Allestite in due padiglioni, le mostre affrontano temi di assoluta attualità attraverso iniziative interattive: esposizione sulla Street Art, installazioni video – proiezioni e l’Orto Planetario, spazio verde di 3000 mq che collega i due padiglioni.

Inoltre il Cardo è pronto ad ospitare un quotidiano festival di street food di truck e strutture con proposte gastronomiche nostrane ed internazionali, oltre al ritorno dello show dell’Albero della Vita e la riapertura di Palazzo Italia. Nello stesso spazio prevista l’inaugurazione di aree dedicate al relax e ai bambini, strutture per lo sport e megaschermi per la visione delle partite degli Europei di calcio e delle Olimpiadi.

A breve verrà sarà reso noto il programma dell’Open Air Theatre (dove, già mercoledì 25 maggio, è previsto il concerto su inviti di Andrea Bocelli).

Inoltre, domenica 29 maggio, in occasione della nuova Festa della Lombardia, è prevista la riapertura del Padiglione della Regione, con l’organizzazione di attività ludiche e culturali.

L’accesso all’area, dal 27 maggio al 20 settembre, sarà gratuito. Garantito anche il trasporto pubblico. Attraverso la porta d’ingresso ovest Triulza attivo anche il collegamento alla fermata della metropolitana Rho-Fiera (MM1) e alla stazione ferroviaria di Rho.

Prevista inoltre l’apertura di una linea autobus tra l’Ospedale Sacco e la fermata della MM1 di Rho.

Chiusura Expo, bilancio più che positivo. L’Albero della vita forse a Roma

Pubblicato il 15 Ott 2015 alle 6:28am

Expo Milano 2015 si sta avviando alla chiusura registrando numeri da capogiro, rispetto ai primi mesi di apertura. (altro…)

Da Milano al via la raccolta latte con mamme donatrici

Pubblicato il 11 Set 2015 alle 6:47am

Il latte materno è certamente il nutrimento migliore e il più sicuro per la crescita e lo sviluppo cerebrale di ogni bambino.

Ecco allora che si è pensato ad una importante iniziativa, chiamata l’Albero della Vita, tramite un Apecar dotata di cella frigorifera e con a bordo una specialista in ostetricia pronta a raccogliere il latte dalle mamme che ne hanno di più per donarlo a quelle che non ne hanno a sufficienza.

Insieme all’apecar anche un flash mob a ritmo di musica, dove neo-mamme e donne con il pancione danno il benvenuto al servizio indossando una maglietta bianca con la scritta “Human Milk Link – questione di vita” ballando sotto l’albero della vita.

Una coreografia studiata da Balich Worldwide Shows, con il supporto di MammaFit.

Un evento, patrocinato dal Ministero della Salute, partito ieri, giovedì 10 settembre con flash mob di mamme e con una madrina di eccezione, l’étoile dell’Opéra di Parigi, Eleonora Abbagnato.

Iniziativa che si estenderà anche ad altre città dopo Milano a partire dal mese di ottobre 2015 (Roma, Torino, Firenze, Bari, Palermo) dove è presente una banca del latte.

Per l’hinterland, invece, l’iniziativa viaggerà sul web, e attraverso una rete di farmacie di prossimità a cui saranno direttamente le madri a consegnarlo.

Expo Milano 2015: la voce di Andrea Bocelli ha illuminato Piazza Duomo per il concerto inaugurale

Pubblicato il 01 Mag 2015 alle 2:52pm

È stata una serata davvero ricca di emozioni quella di giovedì 30 aprile che è tenuta in piazza Duomo a Milano per dare il benvenuto ad Expo 2015.

Evento espositivo aperto al pubblico dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 che farà di Milano il centro del mondo in tema di nutrizione, alimentazione e futuro del cibo.a

Un semestre aperto che si apre con la musica e lo spettacolo con il grande concerto live che ha illuminato ieri sera piazza Duomo: in cui, protagonista della serata, è stata la grande voce del tenore italiano Andrea Bocelli, tra i più famosi al mondo e Ambassador Extraordinary di Expo Milano 2015.

Uno spettacolo condotto da Paolo Bonolis e Antonella Clerici (Ambassador Expo Milano 2015) che ha riservato tanti colpi di scena e un’occasione per raccontare le meraviglie di Expo, le numerose attrazioni, curiosità, appuntamenti che animeranno fino al prossimo 31 ottobre i Padiglioni, i Cluster e le aree del Sito Espositivo.

Expo Milano 2015 raggrupperà in un solo posto tutto il mondo. Si potranno ammirare le bellissime opere architettoniche, tecnologiche e lo straordinario e gigantesco Padiglione Zero, ideato da Davide Rampello, che racconta la storia dell’uomo sulla Terra attraverso il suo rapporto con la natura e il cibo.

Tra i protagonisti dell’evento di ieri sera, trasmesso in mondovisione dalla prima rete nazionale, il pianista e Ambassador Expo Milano 2015 Lang Lang, il soprano Diana Damrau, il tenore Francesco Meli, il baritono Simone Piazzola, il soprano Maria Luigia Borsi, accompagnati dal coro e dall’orchestra del Teatro alla Scala e dall’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala.

Il coro e l’orchestra diretti rispettivamente dai maestri Bruno Casoni e Marco Armiliato.

Ed ancora le tante anticipazioni dei padiglioni che i visitatori potranno ammirare.

Grande emozione, nel momento in cui è stata ricordata la popolazione nepalese, messa in ginocchio dal terribile terremoto di sabato scorso.

Il conduttore ha voluto allora invitare tutti a contribuire alla raccolta fondi in aiuto di queste popolazioni, sottolineando il bellissimo gesto degli operai bresciani e bergamaschi che hanno terminato il Padiglione del Nepal da soli, consentendo agli operai nepalesi di tornare in patria per ricongiungersi con i propri cari.

Donando un euro con un sms al numero solidale 45591 o due euro chiamando lo stesso numero da rete fissa sarà possibile aiutare queste popolazioni dando loro tutto ciò che gli occorre per potersi risollevare.

La serata si è poi conclusa con la suggestiva accensione dell’Albero della Vita con i suoi giochi di acqua e luce laser in una sincronia musicale perfetta in un “crescendo rossiniano”.

Il saluto finale è stato fatto con il brano ‘O sole mio‘, che secondo quanto ha raccontato Bonolis, nel 1920 era già conosciuto in tutto il mondo tanto da essere eseguito durante le olimpiadi, al posto dell’inno nazionale.