ancona

Corinaldo: panico nella discoteca Lanterna durante il concerto di Sfera Ebbasta: sei morti nella calca e decine di feriti

Pubblicato il 08 Dic 2018 alle 11:10am

Una tragedia che poteva anche essere evitata, quella accaduta ieri notte prima del live del trapper Sfera Ebbasta a Corinaldo, in provincia di Ancona. Sei persone, 5 minorenni ed una mamma, hanno perso la vita alla ”Lanterna Azzurra”, discoteca del paese dove si sarebbe dovuto tenere il concerto. Le vittime sono rimaste schiacciate dal fuggi fuggi generale della folla dopo che qualcuno aveva spruzzato nell’aria spray urticante al peperoncino. Tantissimi anche i feriti anche gravi o in pericolo di vita.

Oreste Capocasa, questore di Ancona, ai microfoni di RaiNews24 ha dichiarato che 13 feriti sono ricoverati in codice rosso, 12 in codice giallo e ben 45 in codice verde.

“Dai primi accertamenti abbiamo verificato che sono stati venduti dalla discoteca più biglietti di quanti il locale potesse contenere”. Dice il comandante provinciale dei carabinieri Cristian Carrozza parlando della tragedia.

Le sei vittime della tragedia sono una donna del 1979 e due giovani del 2004 provenienti da Senigallia, un ragazzo di Ancona nato nel 2002 e una ragazza e un giovane entrambi di Fano, nati nel 2003.

Il panico si è diffuso tra mezzanotte e l’una, prima dell’inizio del concerto. Alcuni dei feriti ricoverati all’ospedale di Torrette hanno raccontato di avere sentito un odore acre e di essersi precipitati verso una delle porte di emergenza, trovandola sbarrata. Questa circostanza però è stata poi smentita. Alcuni buttafuori gli avrebbero detto di tornare verso l’interno del locale, ma a quel punto la calca si sarebbe deviata di lato verso un muretto, dove avrebbe ceduto una balaustra provocando la caduta di decine di persone: quelli finiti sotto agli altri sono morti schiacciati.

Ancona, l’untore di 35 anni Claudio Pinti reclutava in chat partner per rapporti non protetti

Pubblicato il 16 Giu 2018 alle 8:11am

Claudio Pinti, l’untore di 35 anni arrestato alcuni giorni fa dalla mobile di Ancona per lesioni gravissime dolose, ha ammesso di aver fatto sesso non protetto con 228 persone, donne, ma anche uomini negli ultimi anni conosciuti in chat e siti anche gay. (altro…)

Ancona, Save the Children il 27 settembre inaugura un nuovo Punto Luce, centro per bambini e genitori con attività educative

Pubblicato il 27 Set 2017 alle 7:07am

Oggi, 27 settembre, alle ore 10, si terrà l’inaugurazione del nuovo Punto Luce di Save the Children ad Ancona (piazza Pantalucci), realizzato dall’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro migliore in collaborazione con il Comune e in parternariato con la cooperativa sociale La Gemma. (altro…)

Ancona, morto anche l’uomo ferito dal fidanzato della figlia

Pubblicato il 01 Dic 2015 alle 2:49pm

È morto questa mattina, nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Ancona, Fabio Giacconi, sottufficiale dell’Aeronautica ferito con colpi di pistola lo scorso 7 novembre da Antonio Tagliata, il fidanzato 18enne della figlia, che ha ucciso anche la madre della ragazza, Roberta Pierini.

Per il delitto sono in stato di detenzione Tagliata e la fidanzata sedicenne.

Proprio la settimana scorsa il Riesame aveva deciso di rigettare l’istanza di scarcerazione e in subordine di arresti domiciliari avanzata dall’avvocato di Tagliata, perché reo confesso.

La difesa aveva eccepito una presunta insussistenza di esigenze cautelari prospettate dal pm Andrea Laurino relative al pericolo d’inquinamento delle prove e di reiterazione del reato.

Secondo il suo legale antonio non potrebbe in alcun modo alterare le prove, visti gli elementi in mano agli inquirenti, né reiterare un delitto commesso in circostanze specifiche e per motivi attinenti alla contrarietà dei genitori della sedicenne verso la loro relazione.

Il diciottenne ha lasciato in casa tre messaggi ai propri genitori in cui ammette l’omicidio ma di non essere mai andato a casa dei Giacconi col proposito di ucciderli.

La sedicenne arrestata per concorso in omicidio volontario aggravato e tentato omicidio, è detenuta ora nel carcere minorile di Napoli.

La ragazza respinge tutte le accuse, sostenendo che doveva essere solo un chiarimento tra lei, il fidanzato e i genitori.

Gli inquirenti continuano le indagini cercando di ricostruire la sequenza dei contatti e le telefonate fatte prima e dopo l’omicidio: un testimone sostiene anche di aver visto i ragazzi salire e uscire di casa, dopo aver udito sette spari, e visti camminare a piedi.

L’incrocio delle telefonate potrà ora fornire l’intervallo temporale esatto del massacro, 10-15 minuti dall’ingresso dei due nel portone e poi la fuga a piedi.

Ancona: autobus finisce contro un muro, 18 feriti

Pubblicato il 27 Apr 2015 alle 1:54pm

Alle 9 di questa mattina, diciotto persone sono finite in ospedale per le gravi ferite riportate durante lo schianto di un autobus della linea extraurbana e un muro di via XXIX Settembre ad Ancona.

Per soccorrere i feriti, sul posto sono giunte 8 ambulanze. L’autobus proveniva da Castelferretti, e dall’aeroporto regionale ‘R. Sanzio’.

Al vaglio della polizia locale anche le cause.

Tra i feriti ci sarebbe anche un bambino. L’autobus trasportava 30 persone.

L’autista avrebbe perso il controllo del mezzo, andando letteralmente a schiantarsi contro il garage del Circolo ufficiali della Marina militare, accanto a un negozio di illuminazione led.

Secondo una prima ricostruzione, l’autobus potrebbe essersi trovato davanti un’auto che, per qualche motivo, avrebbe intralciato la sua marcia, magari per svoltare a destra, invadendo la corsia del pullman.

Dichiarazione che resta comunque da verificare. Inoltre, pare anche, che il fondo stradale fosse bagnato.

Rimini: sparita 15enne di Ancona, Nicole Piccinini da un centro di recupero

Pubblicato il 23 Giu 2014 alle 10:49am

Non si hanno più notizie di una studentessa di 15 anni di Ancona, Nicole Piccinini, scomparsa sabato da una comunità di recupero vicino Rimini. (altro…)

Marche: terremoto di magnitudo 4,9, e altre scosse, l’ultima alle 7,41

Pubblicato il 21 Lug 2013 alle 9:14am

Alle 3.32 di questa notte, una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.9 è stata registrata nelle Marche, vicino alle province di Ancona e Macerata. (altro…)