annalisa minetti

Annalisa Minetti: “Grazie a mia figlia potrei riacquistare la vista”

Pubblicato il 15 Mag 2018 alle 6:31am

“La nascita di Elèna è stato un altro piccolo miracolo della mia vita”, dichiara Annalisa Minetti, 40 anni. Divenuta madre per la seconda volta, dopo l’arrivo della piccola Elèna, venuta al mondo il 29 marzo scorso. (altro…)

Annalisa Minetti: “Ha perso il suo secondo bambino”

Pubblicato il 06 Giu 2017 alle 9:18am

Serena Basciani a Diva e Donna, racconta il difficile dramma per Annalisa Minetti e il marito Michele Panzarino, per la perdita del loro secondo bambino. La cantante e atleta paraolimpica, ha avuto complicazioni al terzo mese di gravidanza.

Al momento, né lei, né il marito sono riusciti a trovare la forza e il coraggio per raccontare quanto accaduto. E così a spiegare tutto ci pensa lei Serena Basciani amica della coppia, e addetto stampa della cantante, che dice: “Annalisa e suo marito Michele hanno perso il bimbo che aspettavano. Sono troppo addolorati per parlarne. Purtroppo il destino ha voluto che le cose andassero in questo modo”. E ancora: “Annalisa è in ottime condizioni e ha ripreso a pieno il suo lavoro. Nonostante il forte dolore Annalisa non intende rinunciare al sogno di avere un figlio con Michele, non è tuttavia in condizione di affrontare pubblicamente il discorso. Come pure le cose che sono successe nella vita, ha intenzione di trasformare questo dolore in un modo per stare vicino alle donne che hanno vissuto questo suo stesso lutto”

Annalisa Minetti un bronzo record alle paralimpiadi di Londra 2012

Pubblicato il 05 Set 2012 alle 11:26am

E’ riuscita a vincere un bronzo alle paralimpiadi di Londra 2012, nei 1500 metri piani femminili. Stiamo parlando di Annalisa Minetti: l’ex concorrente di Miss Italia, nonchè vincitrice dell’edizione del 1998 del Festival di Sanremo.

Il suo tempo 4:48.88, è stato da record mondiale: record che detenevano già lei e la sua guida Andrea Giocondi, da alcuni mesi (il precedente tempo è di 4’50″55).

La cantante dalla voce meravigliosa, ha fatto registrare il record del mondo nella categoria T11 per non vendenti, accorpata alla specialità olimpica T12, che è di “semplici” ipovedenti.

Il primo posto è invece andato alla russa Elena Pautova con un tempo di 4:37.65 e il secondo alla spagnola Elena Congost con 4:43.53, entrambe in grado di muoversi quasi da sole: una di loro girava per lo stadio in bicicletta.