Arianna Severo

Distributori automatici per celiaci, l’idea è di Arianna Severo che vince il premio ‘Girls in stem award’

Pubblicato il 15 Giu 2020 alle 7:26am

A causa della celiachia, vissuta personalmente, è arrivata ad una soluzione utile per la collettività che è affetta da questa patologia e spesso non trova con facilità l’alimentazione corretta.

Una studentessa la terzo anno di Scienze Umane della scuola di FReud di Milano, Arianna Severo, ha ideato distributori automatici di alimenti riservati ad allergici al glutine o intolleranti al lattosio vincendo il ‘Girls in stem award’.

La studentessa italiana si è aggiudicata la ‘Biz Factory’ promossa da Fondazione Coca Cola Hbc Italia, insieme ad altre 4 giovani di tutta Italia nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro a cui hanno preso parte circa 11 mila partecipanti, dimostrando “abilità di leadership, spirito imprenditoriale e competenze nelle discipline scientifico tecnologiche”. Vuole fare la psicoterapeuta – ha spiegato – ma ora non le dispiacerebbe affiancarvi l’attività in un’impresa nel neuromarketing. “Un risultato importante che valorizza il lavoro di tutto l’istituto”, commenta il direttore Daniele Nappo.