astemia

Salute mentale migliorata, se si smette di bere alcolici

Pubblicato il 11 Lug 2019 alle 7:02am

Smettere di bere vino e birra, o se si assumono con moderazione porta a significativi miglioramenti psico-fisici e in particolar modo mentali. E’ quanto asserisce un recente studio coordinato dall’Università cinese di Hong Kong insieme all’Università della città di New York che ha coinvolto oltre 10mila partecipanti, metà uomini e metà donne, cinesi e americani, di età compresa tra i 49 anni, per un periodo di almeno 4 anni.

I volontari in gran parte astemi o ex bevitori (due terzi degli uomini e quasi il 90% delle donne) oppure consumatori moderati, consumano meno di 14 drink a settimana (pari a 196 grammi puri di alcol), se uomini, e meno di 7 drink a settimana (pari a 98 grammi puri di alcol), se donne. Gli autori hanno messo in relazione le informazioni sulle abitudini al consumo di alcol con i dati della salute, in particolare di quella mentale.

In generale, all’inizio della ricerca i dati hanno mostrato che sia gli uomini che le donne da sempre astemi sono quelli che hanno avuto il più alto benessere mentale. Dopo 4 anni di studio le donne che hanno smesso completamente di bere hanno raggiunto anche un livello di salute mentale più elevato, avvicinandosi a livelli degli astemi. In pratica, abbandonare l’alcol risulta essere associato statisticamente a un aumento del benessere mentale. Il risultato vale sia per le donne cinesi che americane. Mentre per gli uomini l’aumento maggiore di benessere mentale è stato registrato fra gli ex consumatori che sono costanti nell’aver abbandonato l’abitudine di bere.