Barcellona

Attentato Barcellona, tra i morti anche un italiano. Sotto attacco anche Cambrils

Pubblicato il 18 Ago 2017 alle 8:55am

Nella giornata di ieri, un nuovo attentato si è verificato enl cuore dell’Europa. Questa volta nel mirino dell’Isis è finita anche la Spagna, la città di Barcellona. Un furgone ha travolto la folla per 600 metri sulla Rambla, la principale strada commerciale della città catalana, procedendo con un’andatura a zig zag.

Almeno 13 i morti (c’è anche un italiano), diverse decine di feriti. Due persone sono state arrestate, ma l’autista è ancora in fuga.

Nella notte un altro attentato ha colpito la Spagna. Si tratta questa volta di Cambrils, 120 chilometri più a sud. Ancora un veicolo sulla folla: 7 feriti, e i 5 terroristi uccisi.

I cinque terroristi di Cambrils avevano cinture esplosive. Lo hanno riferito sia El Pais che La Avanguardia. La stessa notizia e’ stata riferita da El Periodico, ma quest’ultimo quotidiano aggiunge che probabilmente le cinture erano false.

Spagna, è allarme turismofobia

Pubblicato il 06 Giu 2017 alle 11:00am

In Spagna è scoppiata la turismofobia. Sia a Palma de Maiorca che a Barcellona i residenti dicono no all’arrivo di turisti, per i molteplici disservizi, caos e atti di vandalismo a cui vanno incontro, soprattutto nel periodo estivo. (altro…)

Andrea Camilleri riceve il Premio Pepe Carvalho 2014

Pubblicato il 05 Feb 2014 alle 9:53am

Domani Giovedì 6 febbraio, nell’ambito della nona edizione del Festival del Noir BCNegra di Barcellona, lo scrittore siciliano Andrea Camilleri riceverà il Premio Pepe Carvalho 2014, in ricordo dello personaggio creato dallo scomparso scrittore catalano Manuel Vazquez Montalban.

La cerimonia di premiazione si svolgerà alle ore 19 presso il Salò de Cent de l’Ajuntament di Barcellona.

La giuria, formata da Jordi Canal, Andreu Marti’n, Rosa Mora, Daniel Vazquez Salles, Sergi Vila-Sanjuan e Paco Camarasa, ha deciso di conferire tale Premio ad Andrea Camilleri indicandolo come «uno dei più autentici rappresentanti del noir mediterraneo».

Per una bella vacanza familiare in Europa: la top 10 degli ostelli

Pubblicato il 28 Mag 2011 alle 11:19am

In questo periodo di crisi economica, molte famiglie sono necessariamente costrette a rinunciare al piacere di un weekend lungo o un ponte festivo.

Per questo, HostelBookers.it ha voluto dedicare a coloro che amano le vacanze in famiglia in Europa con budget low cost, un’interessante iniziativa.

Se si viaggia con 2 o 3 bambini può essere particolarmente costoso, ma alla luce di questa buona fetta di turismo, molti ostelli si sono attrezzati mettendo a disposizione stanze e servizi pensati appositamente per famiglie con bambini o ragazzi adolescenti.

Per rendere più semplice la ricerca, HostelBookers.it, un sito specializzato proprio nella prenotazione di alloggi low cost, ha stilato una top ten per famiglie in vacanza in Europa.

Gli ostelli oggi, sono sempre più scelti anche dalle famiglie. Anche una famiglia con bambini piccoli può viaggiare ed esplorare le capitali europee con un budget limitato che va da 40€ a notte per una camera da 4 posti letto.

Quest’estate perchè non godersi la magia della capitale scozzese presso l’Edinburgh Central Hostel? Vanta una posizione centralissima a pochi minuti da Waverly Station, la principale stazione della città, e Princes Street. Le famiglie li potranno scegliere tra stanze triple e quadruple con servizi privati. E’ possibile, inoltre, usufruire del servizio ristorante o in alternativa della cucina interna.

Lisb’on Hostel, situato nel pieno centro di Lisbona rappresenta la soluzione più adatta a coloro che vogliono trascorrere qualche giorno in famiglia, visitando questa bellissima città. L’ostello mette a disposizione molti spazi dove i bambini potranno giocare e divertirsi, e i genitori rilassarsi su un terrazzo con vista spettacolare. E’ possibile anche il servizio babysitting.

Per chi, invece, quest’estate ha voglia di andare in Germania, A&O München Hackerbrücke a Monaco di Baviera e Hotel 4 YouthAm Mauerpark a Berlino offrono servizi pensati apposta per chi viaggi con bambini: camere attrezzate, menù speciali a prezzi vantaggiosi.

Soggiornando poi, presso il Danhostel Copenhagen City a Copenhagen sarà possibile, visitare la bellissima capitale danese senza rinunciare alla qualità dei servizi e ad una posizione invidiabile. L’ostello offre soluzioni mirate a secondo del numero degli ospiti e delle loro esigenze. Comfort davvero unici per i genitori e tanto divertimento per più piccoli, per i quali sono stati messi a disposizione videogiochi, biliardo e tavolo da ping-pong.

Londra, una delle capitali più belle al mondo ma anche più care, non sempre offre sistemazioni adeguate a costi bassi, per cui chi viaggia con l’intera famiglia. L’Equity Point London, invece, potrebbe rivelarsi una bella scoperta! Grazie alla posizione centrale nell’area di Paddingdon, a pochi passi dai principali musei della città, i costi sono i più contenuti. L’ostello ha stanze da 3 o 6 posti letto con servizi privati e un’abbondante colazione gratuita.

Il Palace Hostel Schlossherberge di Vienna, città molto affascinante, è un piccolo paradiso per chi viaggia con la famiglia. La struttura, è circondata dal verde, su una piccola collina che offre una romantica vista sulla città. A disposizione per bambini e ragazzi un’area gioco, campi da minigolf e pallavolo.

Per chi ama la Spagna: Hosteria Grau a Barcellona e Stadmadrid a Madrid offrono una “casa lontano da casa”. Qui potrete trovare una sistemazione consona alle vostre esigenze.

E infine, per coloro che desidererebbero visitare Praga, una delle capitali più amate dagli italiani, si consiglia l’ostello Little Town, situato nei pressi della famosa Piazza Vecchia, che dispone di appartamenti dotati di angolo cottura e stanze per bambini separate da quelle dei genitori.