botti

Botti e feriti a Capodanno

Pubblicato il 01 Gen 2019 alle 12:22pm

In tutto il Paese sono diversi i feriti per esplosioni di botti durante la notte di San Silvestro. Come ogni anno, non servono raccomandazioni da parte di amministrazioni. Quest’anno, anche il ministero ha sottolineato l’importanza di evitare fuochi pericolosi per sé e gli altri, per bambini e animali, ma incidenti ci sono stati ancora una volta, anche se di minore entità. (altro…)

Capodanno, botti vietati in molte città italiane: multe di 600 euro a chi trasgredisce

Pubblicato il 29 Dic 2015 alle 7:00am

Sono molti, i comuni italiani che hanno deciso di vietare botti, petardi, fuochi d’artificio per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

Da Torino a Reggio Calabria, da Siena a Sassari, da Messina a Cortina i sindaci di diverse città italiane da Nord a sud dello stivale hanno accolto con parere positivo l’appello lanciato dalle diverse associazioni animaliste per vietare, o almeno limitare l’uso di botti e fuochi d’artificio, sia per salvaguardare gli amici a quattro zampe che per tutelare persone e ambiente.

Per i trasgressori – anche se non sembra facile individuare i “colpevoli” – sono previste multe fino a 600 euro.

Alcuni sindaci vietato completamente i botti, mentre altri hanno previsto alcune eccezioni proprio la notte di San Silvestro. Poi ci sono quelli che si affidano al comune buonsenso.

I divieti più stringenti sono stati emessi nelle città di Bologna, Siena e Tortona (Alessandria). A Bologna sono vietati i botti fino al 7 gennaio e la vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro e lattine nelle aree pubbliche dei festeggiamenti.

A Siena è invece vietato di far esplodere petardi e botti prodotti “con effetto luminoso, tipo candela magica”, le tradizionali stelline dei bambini. A Tortona sono vietati “festeggiamenti molesti e potenzialmente pericolosi anche in considerazione della recente congiuntura internazionale”.

La città di Bari, chiede invece anche l’aiuto della cittadinanza per scovare possibili trasgressori.

Bari, 31enne con precedenti penali nasconde botti a scuola

Pubblicato il 21 Dic 2015 alle 10:45am

I carabinieri di Modugno (Ba) hanno sequestrato questa mattina mezza tonnellata di giochi d’artificio, nascosti in un deposito di una scuola elementare, all’insaputa della direzione scolastica.

In manette è finito Giovanni Sgovio, 31 anni, con precedenti penali, al quale è stata sequestrata una pistola calibro 7.65 con matricola cancellata.

I fuochi, tutti di fabbricazione cinese, avrebbero avuto un valore complessivo di circa 200.000 euro.

‘Botti’ ritenuti pericolosissimi dagli esperti che hanno rappresentato un vero e proprio pericolo per tutto l’istituto.

Botti di Capodanno: almeno 80 feriti in tutta Italia

Pubblicato il 01 Gen 2015 alle 11:29am

Un primo bilancio dei feriti della notte di Capodanno è di 73 persone. La concentrazione più alta di feriti si registra nel napoletano dove, però, per il secondo anno consecutivo non si registrano vittime. (altro…)

Capodanno: 2 morti per i botti, tanti i feriti

Pubblicato il 01 Gen 2013 alle 9:56am

Sono due i morti in Campania a causa dei botti di Capodanno. Si tratta di un ristoratore di 51 anni, Pasquale Zacchia, che è morto per l’esplosione di un botto che gli ha procurato delle gravi ferite alla testa. Il fatto è accaduto a Pontelatone, un comune del Casertano. (altro…)