Buona scuola

Scuola, abolito bonus merito

Pubblicato il 22 Set 2019 alle 7:30am

Il Bonus per merito, verrà cancellato. L’emolumento accessorio che premia quegli insegnanti che nel corso dell’anno si sono distinti per la loro professionalità, non lo riceveranno più. A confermarlo il Ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti nel corso di un’intervista rilasciata a Radio Capital – per il programma radiofonico “Circo Massimo” – che ha spiegato anche le motivazioni che porteranno il Miur a rivedere, eliminandolo totalmente, quanto stabilito negli scorsi anni per il bonus merito.

Il personale docente si è da subito scagliato contro la misura introdotta dalla Buona Scuola, in quanto di natura talmente discriminatoria da poter avere ricadute negative su coesione e serenità della comunità scolastica (visto che potrebbe far scattare competizioni interne tra gli insegnanti e alimentare gelosie in ambiente scolastico).

Giovanni Scattone, omicida di Marta Russo, con la Buona Scuola docente di ruolo a Roma

Pubblicato il 08 Set 2015 alle 11:59am

Giovanni Scattone omicida di Marta Russa, la studentessa ferita a morte da un colpo di pistola partito dalla facoltà di giurisprudenza della ‘Sapienza’ di Roma il 9 maggio del 1997, tornerà ad insegnare.

E’ entrato infatti nella prima tornata di assunzioni della ‘Buona Scuola’.

Scattone, secondo quanto scrive ‘Il Corriere della Sera’ di oggi, dalla settimana prossima insegnerà Psicologia all’Istituto professionale Luigi Einaudi di Roma.

L’ex assistente di filosofia del diritto, che si è sempre dichiarato innocente, avrebbe superato il concorso del 2012 e pertanto, potrebbe fare ritorno in cattedra dal momento che la Suprema Corte ha stabilito, a suo tempo, che non venisse applicata per lui la pena accessoria di interdizione all’insegnamento.

Nel 2011 Scattone fu chiamato per una supplenza di Storia e Filosofia al liceo scientifico Cavour di Roma, stesso istituto frequentato dalla ragazza uccisa. E viste le polemiche che ne nacquero rinunciò a tale incarico.