Calvin Klein

Ralph Lauren con la sfilata di New York porta in passerella la sua collezione primavera estate 2019

Pubblicato il 10 Feb 2019 alle 7:05am

Le tanto attese sfilate di New York, hanno preso il via, con Ralph Lauren e Tom Ford. Giocando d’anticipo sul suo solito slot a fine settimana della moda, Ralph ha presentato la sua collezione “see now-buy now” per la primavera estate 2019 in un pop up store allestito nel suo negozio su Madison Avenue. Colazione da Ralph: “Volevo creare una esperienza intima per condividere la mia visione in un modo piu’ personale”, ha spiegato lo stilista. E davanti a mini-muffin, cappuccino e dietetiche coppette di frutti di bosco, il nuovo Ralph Cafe’ è riuscito a fare da sfondo a una linea di pezzi iconici tutti realizzati in Italia in perfetto stile Lauren: giacche militari da marina o da ussaro indossate su pantaloni palazzo molto fluidi, abiti di pelle da cocktail, molta seta, lame’, paillettes. Forte degli ultimi dati economici sopra le attese (+7% nell’ultimo trimestre 2018, con fatturato globale dell’anno di 6,2 miliardi di dollari), Ralph questa stagione ha tenuto a battesimo una nuova borsa, la RL 50, che si accompagnera’ alla ormai classica Ricky. Grafica la tavolozza: tutto nero, oro e bianco, quest’ultimo il colore delle suffragette indossato martedì da decine di deputate democratiche in Congresso per l’ultimo discorso sullo stato dell’unione di Donald Trump.

Ralph Lauren ha attinto all’archivio della maison, mescolando gli anni ’60 con i ’70, attraverso capi che puntano sull’elemento sartoriale per il giorno. Per la sera, il marchio propone invece degli abiti fluttuanti in oro e nero, con qualche tocco di bianco, in tessuti metal e iperdecorati da paillettes ricamate.

Creazioni per una donna dal sapore rétro, ma assolutamente moderna. Tailleur bianco, dalla foggia marinara, con la giacca ben sagomata in vita con gli alamari sulle spalle e il pantalone gamba larga. Un mood maschile, ma senza perdere di vista la femminilità.

E ancora, tute e abiti sotto il ginocchio, pantaloni e anche gonne. I top neri e oro brillano di una lucentezza inedita, in nome di contrasti a sorpresa.

Il total black si oppone al prezioso gold. Il nero domina nelle calzature con cinturino alla caviglia, fatta eccezione per alcune effetto damier. L’oro scintilla nei sandali da sera.

Kaia e Presley Gerber per nuova campagna primavera estate Calvin Klein

Pubblicato il 21 Gen 2018 alle 6:37am

Kaia e Presley Gerber sono i protagonisti della nuova campagna primavera estate 2018 di Calvin Klein. I due bellissimi figli di Cindy Crawford sono stati scelti dal brand per il lancio della nuova collezione. (altro…)

Calvin Klein e la collezione Autunno – Inverno 2016/17

Pubblicato il 21 Feb 2016 alle 9:52am

Francisco Costa, direttore creativo di Calvin Klein ha firmato la sua nuova collezione donna per l’autunno/inverno 2016, decostruendo forme e tessuti per dare vita ad un gioco sensuale capace di rafforzare la cosiddetta ‘sexiness’, attrattiva sessuale, della donna.

L’approccio è contemporaneo e neutro ma con i dettagli di una svolta.

Tra gli highlights da segnalare, l’inaspettata comparsa del trompe-l’œil, vero e proprio esperimento di illusione ottica. Che a primo acchitto sembra di vedere veri cappotti in pelo, quando invece, si tratta di fotografie digitali che riprendono la pelliccia di lince e puzzola.

La pelle dei capispalla presenta tagli netti, prevale il nero che si abbina a un piacevole contrasto con il bianco della camicia.

Il dettaglio più interessante e catchy però l’utilizzo dell’Agata il vero decoro. In alcuni look predominano pietre naturali con influenze e significati diversi.

‘La sera prima del mattino dopo’ è il nome della collezione e il tailleur non a caso è il pezzo forte, espressione di un’esplorazione sensuale dell’erotismo urbano, in un gioco di scambio tra il guardaroba di lui e lei con completi composti da giacche sartoriali minuziosamente realizzate e morbidi pantaloni a gamba larga.

E acora, profonde scollature, orli sfatti e bretelle che cadono morbidamente sulla silhouette sono il tocco che materializza il concetto di decostruzione dell’abito.

Ispirata alla natura selvaggia che popola la città e le zone rurali, la collezione di Ck presenta anche una gamma di motivi a plaid, Principe di Galles e gessati oltre a guanti e colletti oversize in finto pelo e stampe digitali coyote, lince e puzzola.

Abiti con inserti in gemme lucide e geodi che esaltano ulteriormente l’abbinamento di lusso raffinato e natura indomita.