Campidoglio

Ezio Bosso cittadino onorario di Roma: “Sono commosso e onorato”

Pubblicato il 21 Giu 2019 alle 8:30am

Tutti in piedi, standing ovation in Campidoglio per il maestro Ezio Bosso, che ieri ha ricevuto ufficialmente la cittadinanza onoraria di Roma dalla sindaca Virginia Raggi. “Abbiamo l’onore e piacere di accogliere nella nostra comunità il maestro Bosso. Un’onorificenza al musicista, al compositore e al direttore di orchestra. Un uomo e un artista unico”, le parole del vicepresidente vicario dell’Assemblea capitolina, Enrico Stefàno, Movimento 5 Stelle. “Oggi è un giorno speciale per Roma, diamo il benvenuto al maestro Ezio Bosso che ringrazio. Grazie anche all’Assemblea che ha votato all’unanimità il conferimento della cittadinanza onoraria. Roma si arricchisce di un ambasciatore di bellezza e arte nel mondo. So che Roma è stata fonte d’ispirazione per lei, maestro. Oggi Roma vuole ricambiare questo amore”.

Il maestro Bosso ha ringraziato dicendo di essere “commosso e onorato”. “È una festa e sono senza parole. Grazie. Roma ha un cittadino orgoglioso che le vuole bene”, le dichiarazioni del musicista. La cittadinanza onoraria, ha fatto sapere il Campidoglio, “è un riconoscimento all’eccellenza artistica e al suo impegno morale e civile. Il maestro ha contribuito ad esaltare gli aspetti educativi e sociali della musica come strumento di dialogo e promozione sociale”.

L’idea di insignire Bosso di tale onorificenza è venuta da una proposta di delibera a firma dei consiglieri del Movimento 5 Stelle che poi è stata approvata in aula Giulio Cesare.

Elezioni: corsa al Campidoglio, Irene Pivetti sarà la capolista della Lega

Pubblicato il 08 Apr 2016 alle 6:17am

L’investitura alla capolista della Lega per la corsa al Campidoglio arriva direttamente dal leader del Carroccio Matteo Salvini in una conferenza stampa, giovedì mattina, alla Camera: si tratterebbe di Irene Pivetti. (altro…)

Roma, Rita Dalla Chiesa possibile candidata a sindaco per il Centrodestra

Pubblicato il 11 Feb 2016 alle 6:04am

Sarebbe Rita Dalla Chiesa, volto noto della tv Mediaset e Rai, la possibile candidata di Forza Italia e Fdi, per la corsa al Campidoglio.

“Ringrazio per la fiducia – dichiara la conduttrice – io non ho ancora deciso niente però. Dovrò incontrare nei prossimi giorni con Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, poi vedremo”.

“Credo che Roma meriti il massimo rispetto e il massimo amore”.

“Non credo che mio padre sarebbe in disaccordo con questa cosa scelta. Per tutta la vita ho cercato di fare delle scelte che fossero in accordo col cognome che porto. Ho cercato, anche nelle scelte professionali, di camminare su una strada sulla quale mi avrebbe fatto camminare mio padre. Penso di esserci riuscita. Sicuramente è una bella manifestazione di stima nei miei confronti. Sono una persona che grazie a Dio non ha scheletri negli armadi. Sono trasparente. Da un lato mi ha fatto piacere che abbiano pensato a me, ma dall’altro mi hanno gettato, pur col paracadute, in un baratro”.

Scelta non gradita dal leader della Lega Nord, Matteo Salvini, in corsa con il centrodestra che diserterà l’incontro con Silvio Berlusconi per trovare la quadra più giusta sulle prossime candidature per le elezioni amministrative.

Roma, Comune rischia buco di 360 mln per salari di troppo

Pubblicato il 19 Giu 2015 alle 12:10pm

Periodo non certo positivo per il Comune di Roma. (altro…)

Roma: via i sampietrini da Piazza Venezia, il Campidoglio li vende come souvenir

Pubblicato il 29 Dic 2014 alle 11:19am

La città di Roma si prepara a dire addio ai suoi sampietrini di Piazza Venezia. Il Campidoglio ha deciso di asfaltare la strada dati i costi di manutenzione troppo elevati e il pericolo per i mezzi in circolazione, soprattutto nelle giornate di pioggia. (altro…)

Roma, protesta al Campidoglio da parte dei dipendenti sui tagli ai salari

Pubblicato il 06 Mag 2014 alle 11:52am

Una mattinata davvero difficile quella che sta vivendo la Capitale. Disagi al traffico in Piazza Venezia e in via del Teatro Marcello a causa della protesta messa in atto dai dipendenti comunali, i quali sono scesi in piazza per protestare contro il piano di risanamento del bilancio che prevede il taglio del cosiddetto “salario accessorio”, una voce che va a comporre la busta paga. (altro…)