canone Rai

Canone Rai Speciale per Partita Iva, chi deve pagarlo e perché, ecco tutti gli importi 2017

Pubblicato il 13 Lug 2017 alle 8:22am

Devono pagare il canone Rai speciale, tutti coloro che detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive in esercizi pubblici, in locali aperti al pubblico o comunque fuori dell’ambito familiare, o che li impiegano a scopo di lucro diretto o indiretto (R.D.L.21/02/1938 n.246 e D.L.Lt.21/12/1944 n.458). (altro…)

Canone Rai 2016, la versione definitiva, in bolletta da luglio

Pubblicato il 23 Dic 2015 alle 7:25am

Il Canone Rai 2016 arriva nella versione definitiva. Contenuto nell’articolo 10 della manovra del governo, dal titolo ‘Riduzione Canone Rai’.

In questo articolo viene ribadito che dal prossimo anno il Canone sarà pagato da tutti i contribuenti attraverso la bolletta della luce della propria abitazione.

L’importo da corrisponderà sarà di 100,00 euro e non più 113,5 come per il passato.

Dovrà essere pagata solo per le abitazioni residenziali e solo nel caso in cui si tratti di prima casa.

Il pagamento avverrà con cadenza bimestrale, con importi pari a 20 euro a bolletta fino ad ottobre. Questo però avverrà solo a partire dal 2017, in quanto per il si inizierà a pagare in bolletta a partire da luglio.

A luglio, pertanto, il primo importo da corrispondere sarà di 70 euro per il Canone Rai 2016, per i primi 7 mesi. Poi per fine anno si pagherà la parte restante.

Il motivo è che le società elettriche dovranno adeguare le bollette, prima di poter procedere con l’addebito del Canone.

Dal 2017 poi tutto funzionerà regolarmente e tale tassa si inizierà a pagare dalla prima bolletta dell’anno.

Polemica sui social per le dichiarazioni di Giletti contro Napoli

Pubblicato il 02 Nov 2015 alle 3:59pm

Indignazione, rabbia, e forse interrogazioni parlamentari, un presidio davanti alla sede Rai e un possibile intervento da parte della commissione di vigilanza per la dichiarazione fatta da ieri da Massimo Giletti sulla città di Napoli, definendola «una città indecorosa in certi punti», durante la trasmissione domenicale da lui condotta. (altro…)

Canone Rai in bolletta, multa di 500 euro per chi evade

Pubblicato il 17 Ott 2015 alle 12:23pm

Toccherà pagare una multa di 500 euro a chi evaderà il canone Rai. E’ questo ciò che si legge in una delle ultime bozze sulla Legge di Stabilità. L’articolo 12 che prevede una “sanzione amministrativa pari a cinque volte” l’importo del canone di abbonamento che per il 2016 è fissato in 100 euro.

LE MISURE SULLA RAI

Il canone Rai si pagherà in bolletta e subirà una sforbiciata, passando nel 2016 da 113,50 a 100 euro, mentre nel 2017 scenderà a 95 euro. Misura messa in atto al fine di combattere l’evasione fiscale, che nel 2015 potrebbe arrivare fino al 30%, toccando quota 600 milioni.

Un sistema di riscossione ancora in via di definizione. Il testo prevedrebbe infatti il rinvio dei dettagli ad un decreto del Ministero dello Sviluppo da presentare entro 45 giorni: il canone si pagherà a rate e soltanto sulla prima casa, come il Tesoro ha già precisato nei giorni scorsi. Con la nuova norma, la tassa non dovrebbe essere più legata al possesso del televisore, ma a quello dei vari device come smartphone, tablet e pc, con cui si può vedere la Rai. Toccherà eventualmente al singolo utente chiedere l’esenzione dichiarando all’Agenzia delle Entrate il mancato possesso di tali mezzi.

Una volta messo punto il canone in bolletta resta nel mirino di Assoelettrica, che prende atto della decisione del governo auspicando che le modalità operative vengano definite “attraverso un costruttivo confronto con gli operatori e l’Autorità per l’energia”.

Rai: canone in bolletta, no da consumatori, M5S e Lega

Pubblicato il 07 Ott 2015 alle 6:24am

Il premier Renzi ha annunciato in questi giorni, l’idea di far pagare il canone Rai con la bolletta dell’elettricità, ma opposizioni, consumatori e associazioni sono già sul sentiero di guerra.

Eppure il governo prosegue spedito nello studio del progetto annunciato lo scorso anno. Il fine è quello di puntare ad abbattere l’evasione fiscale della tassa sulla tv di stato.

L’utenza resterà unica e sarà applicata anche alle seconde o terze case. L’importo inferiore a quello attuale “100 euro”, anziché 113,50 come annunciato dal premier Matteo Renzi.

Inoltre, da fonti ministeriali fanno sapere che non ci sarà un ampliamento del raggio dei soggetti interessati, che rimarranno esattamente quelli attuali. Sull’istruttoria, «ancora del tutto aperta e di non semplice applicazione», prosegue intanto il lavoro di Mise e Mef, con una serie di incontri che coinvolgono ora anche l’Autorità dell’Energia.

Adusbef e Federconsumatori sono convinte che “esigere il canone da chiunque abbia un’utenza elettrica: famiglie, imprese, uffici pubblici, condomini, pensionati, studenti e disoccupati, costituisca una evidente lesione di norme costituzionali ancora vigenti”. Pronte al ricorso alla “Corte Costituzionale”.

Anche per l’Unione nazionale consumatori l’ipotesi sarebbe del tutto “illegale” senza un’opportuna modifica di legge. “Un modo improprio e discutibile per riscuotere il canone che andrà a incidere ulteriormente sul costo delle bollette elettriche, sulle famiglie, senza tener conto che le accise gravano già per il 14%”, avverte Antonio Filippi, responsabile delle politiche energetiche della Cgil.

Insorgono anche Cinque Stelle e Lega Nord. Secondo Alberto Airola, portavoce M5S in Vigilanza Rai, si tratterebbe di una vera e propria “rapina” e di una “misura illegittima: perché non si può inserire una tassa per un certo scopo in un’altra” e poi “è tecnicamente difficile da realizzare”. “Solita follia all’italiana”, incalza Matteo Salvini: “Questo Renzi punta solo ad incassare soldi. Ma se il servizio pubblico è quello che vediamo, salvo rare eccezioni, non vale un centesimo”.

Legge di stabilità: proposta governo dovrebbe sterilizzare aumento Imu e Tasi per il 2015

Pubblicato il 14 Dic 2014 alle 6:48am

Un nuovo emendamento emesso sulla Legge di Stabilità, dovrebbe bloccare il maxi aumento di Imu e Tasi, che potrebbe arrivare con l’innalzamento ora previsto, al 6xmille per il prossimo anno. (altro…)

Canone Rai 2015: si pagherà in bolletta, riguarderà anche computer, cellulari e seconde case sfitte

Pubblicato il 24 Nov 2014 alle 8:57am

Il governo Renzi ha indicato le linee guide per pagare il canone Rai. (altro…)

Canone Rai: nel 2015 lo pagherà anche chi non ha la tv

Pubblicato il 19 Ott 2014 alle 3:20pm

Il canone Rai per il prossimo anno, rischia di diventare un’imposta a carico di tutti, anche se non si possiede una televisione.

Il canone rischia di diventare un’imposta, scrive Il Giornale: che dal 2015 sarà pagata anche da chi non ha la televisione.

Qualche settimana fa si parlava di un importo massimo di 65 euro, ma il nuovo sistema messo a punto dal ministero dello Sviluppo economico (Mise) potrebbe variare tra un minimo di 35 ad un massimo di 80 euro, in base al reddito delle famiglie.

Si attende ora l’ok dal premier, scrive ancora Il Giornale, e il canone-tassa Rai, che oggi costa alle famiglie 113,50 euro l’anno, sarà versato da tutte, indistintamente, indipendentemente, se si possiede o meno tv, radio ed internet.

Canone Rai nella bolletta elettrica, Governo smentisce

Pubblicato il 17 Apr 2014 alle 10:18am

Fonti di Governo fanno sapere che l’Esecutivo non sta lavorando ad alcun intervento sul canone Rai per il recupero delle risorse necessarie a coprire il decreto che prevede il taglio Irpef in busta paga. (altro…)

Crollano le entrate per il canone Rai ma l’azienda smentisce

Pubblicato il 17 Apr 2011 alle 1:18pm

Davvero una brusca caduta per le entrate Rai relative al canone. Nel primo bimestre dell’anno in corso, dichiara il Dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia, sono state di 938 milioni di euro. (altro…)