casa

Google Home e Google Mini disponibili anche in Italia: ecco a cosa servono

Pubblicato il 31 Mar 2018 alle 6:06am

Arrivano in Italia Google Home, il primo smart speaker con controllo vocale di Google, e Google Home Mini, in versione più piccola e compatta perfetta per ogni stanza della casa. Google Home e Google Home Mini sono soluzioni semplici e funzionali e ogni qualvolta c’è bisogno, corrono in aiuto. Sono discrete quando non sono richieste, altamente tecnologiche, dalle forme e materiali che si adattano a tutte le esigenze, stili di vita ed ambiente.

Google Home è un vero e proprio assistente per la casa. Ha l’Assistente Google integrato, quindi potete farvi aiutare nelle innumerevoli attività giornaliere: iniziando dicendo semplicemente “Ok Google”, potrete trascorrere più tempo a casa in pieno relax. E naturalmente l’Assistente Google migliorerà di continuo, per cui Google Home si aggiornerà automaticamente nel tempo con maggiori funzionalità.

Google Home è stato realizzato per offrire un suono sorprendente. Il suo design audio intelligente include un altoparlante a lunga escursione integrato che assicura toni alti cristallini e bassi profondi per un suono ad alta fedeltà che viene riprodotto in streaming tramite Wi-Fi. Il dispositivo è anche in grado di recepire il comando “Ok Google” mentre si ascolta musica o si svolgono altre attività, grazie ai microfoni a lungo raggio e alla sofisticata elaborazione del linguaggio naturale di Google.

Google Home fa il suo ingresso in Italia insieme a Google Home Mini, che rende l’Assistente Google più accessibile a tutti in casa: le sue ridotte dimensioni lo rendono infatti perfetto per ogni stanza della casa. È elegante e lineare, senza spigoli e bordi, e conserva tutte le funzionalità di Google Home, ma è un po’ più piccolo. Funziona da solo o insieme ad altri dispositivi posizionati in giro per la casa, così da poter disporre dell’Assistente Google in tutta la casa o ascoltare la musica che si ama in ogni stanza dell’ufficio o dell’abitazione.

In Italia è disponibile nei colori grigio chiaro, grigio antracite e corallo.

La famiglia di prodotti Google Home attinge a tutta la capacità della Ricerca Google per fornire risposte in tempo reale circa le vostre più svariate curiosità. Google Home aiuta nelle traduzioni, nei calcoli matematici, ad ottenere informazioni nutrizionali e conversioni di unità di misura. E se vi state preparando per organizzare la vostra giornata, Google Home vi da’ una mano con meteo, traffico, finanza, notizie, sport quando ne avete più bisogno. In pratica, tutto il mondo Google sarà a vostra portata di voce.

Con un semplice comando vocale potete riprodurre brani, playlist, artisti e album dai servizi musicali più diffusi, come Google Play Musica e Spotify. Ottenere informazioni sul vostro prossimo viaggio, sui vostri impegni della giornata, sul traffico lungo il tragitto che vi porta a lavoro e tanto altre cose da fare. Nonché le informazioni necessarie su lista della spesa, medicine da prendere, terapie da fare, su palestra ecc.

Come illuminare i quadri dal basso verso l’alto

Pubblicato il 14 Mar 2018 alle 8:24am

Illuminare i quadri, dal basso verso l’alto o con luce diffusa, è possibile e rende l’ambiente più accogliente e luminoso. Ma non solo. Mette anche in risalto l’immagine fotografica o il dipinto. (altro…)

Casa, attenzione al ‘fumo di terza mano’, mette a rischio tumori

Pubblicato il 12 Mar 2018 alle 10:50am

Può essere più rischioso il ‘fumo di terza mano’, ossia causato da sostanze derivate dal fumo che si depositano sulle superfici domestiche come tende e tappeti. A rivelarlo diversi test condotti negli Usa, dal National Lawrence Berkeley Laboratory, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Clinical Science. (altro…)

Il metodo Montessori per tutti, ecco come cominciarlo in famiglia

Pubblicato il 26 Feb 2018 alle 7:13am

Il metodo ideato dalla psichiatra Maria Montessori è uno dei sistemi educativi più noti e influenti all’estero, i suoi principi non sono noti anche in Italia ma in modo superficiale. (altro…)

Pulizie domestiche: i detergenti chimici fanno male come fumare 20 sigarette al giorno

Pubblicato il 26 Feb 2018 alle 5:52am

Fare le pulizie in casa corrisponde a come fumare 20 sigarette al giorno, parola di esperti.

Sotto accusa da parte di alcuni ricercatori norvegesi dell’Università di Bergen sono finiti gli spray e i detergenti liquidi. Una ricerca che conferma che le donne che lavorano come addette alle pulizie o usano regolarmente spray detergenti o altri prodotti per la pulizia a casa avrebbero un maggior rischio della funzione polmonare rispetto alle donne che non puliscono così frequentemente.

Motivo? Le particelle contenute nei detergenti che irritano la pneuma, causando danni critici alle vie respiratorie.

I ricercatori hanno analizzato i dati di 6.235 partecipanti al sondaggio sulla salute delle vie respiratorie della Comunità europea denominato “Cleaning at Home and at Work in Relation to Lung Function Decline and Airway Obstruction”. I partecipanti, la cui età media era di 34 anni quando si sono iscritti, sono stati seguiti per più di 20 anni, per valutare un impatto a lungo termine.

“Temevamo che tali prodotti chimici, causando costantemente un piccolo danno alle vie aeree giorno dopo giorno, anno dopo anno, potessero accelerare il declino della funzione polmonare che si verifica con l’età”, spiegano gli scienziati.

La ricerca ha rilevato conseguenze negative soprattutto nelle donne che facevano pulizie e non negli uomini. Confrontando le donne che non facevano pulizie con coloro che le facevano con regolarità (e considerando anche altri fattori come eventuale vizio del fumo, l’indice di massa corporea e l’educazione), è emerso che il volume espiratorio forzato a un secondo (Fev1), cioè la quantità di aria che si può espirare forzatamente in un secondo, era ridotto di 3,6 millilitri (ml)/anno più velocemente nelle donne che si dedicavano alle pulizie di casa e di 3,9 ml/anno più velocemente nelle addette alle pulizie. La capacità vitale forzata dei polmoni (cioè la quantità totale di aria che una persona può espirare forzatamente), è emersa ridotta invece di 4,3 ml/anno e di 7,1 ml/anno più velocemente.

Un vero e proprio declino della funzione polmonare che, secondo gli autori dello studio, sarebbe “paragonabile a fumare un po’ meno di 20 sigarette al giorno per un anno” e che potrebbe essere dovuto all’irritazione delle mucose delle vie respiratorie causata dalla maggior parte delle sostanze chimiche contenute nei prodotti di pulizia, che nel tempo causano cambiamenti persistenti nelle vie aeree e nel rimodellamento delle vie aeree.

Livello di compromissione polmonare che è stato inizialmente sorprendente, e che ha detto il principale autore dello studio Øistein Svanes, “tuttavia, quando pensi di inalare piccole particelle di detergenti che servono per pulire il pavimento e non i polmoni, forse non è così sorprendente, dopo tutto”.

Salone del Mobile, la 57esima edizione dal 17 al 22 Aprile Fiera di Rho-Pero

Pubblicato il 22 Feb 2018 alle 6:13am

Al Salone del Mobile, edizione 57, ogni aspetto dell’habitat sarà esaminato in 6 giorni di focus a Milano, dal 17 al 22 aprile, in 205.000 metri quadri di padiglioni della Fiera di Rho-Pero. Da anni l’evento non è più solo un’esposizione di arredamenti. Ma una piattaforma, un percorso emozionale, con le novità del settore, le nuove materie, tendenze, creatività tra tecnologia e artigianato.

La prossima edizione, infatti, presentata alcuni giorni fa presso l’università Bocconi di Milano, è stata preceduta dai dati confortanti avuti per il settore. Secondo il Centro Studi Federlegno Arredo, il pre consuntivo 2017 registra infatti un aumento del +2% nella spesa interna per mobili e complementi di arredo e un 1% in più nella produzione. Numeri positivi ai quali ha contribuito, come ha sottolineato il presidente di Federlegno Arredo Eventi, Emanuele Orsini, anche il bonus mobili e il bonus ristrutturazioni.

In crescita anche l’esportazione (+1,7%). I primi ‘clienti’ italiani sono i francesi (+5,%). Attesa anche la filiera del settore, aziende, designer, e ‘una dichiarazione di intenti che getta le basi di un nuovo modo di pensare, fare sistema e progetto’.

Tovagliette per la tavola easy di Mise en place by Milano Makers

Pubblicato il 10 Feb 2018 alle 7:12am

L’associazione Milano Makers (www.milanomakers.com) propone “Mise en Place”, la sua prima collezione di tovagliette, tutte nello stesso formato, interpretate dai creativi che hanno aderito all’iniziativa, proponendo un soggetto decorativo. A partire da questo, le tovagliette sono state stampate in digitale a colori.

Il motto dell’associazione “Milano Makers”, nata nel 2012, è “chi si ribella si auto produce” ed è questo lo spirito che ha caratterizzato l’iniziativa “Mise en Place”. Le immagini con grafica create dagli associati sono state stampate su tovagliette all’americana in formato 45 x 30 cm.

All’iniziativa, che era stata lanciata a luglio 2017 avevano risposto in tantissimi, tra designer e architetti, non solo italiani. In totale “Milano Makers” ha ricevuto ben 141 proposte di disegni ispirati ai 5 macrotemi individuati dall’associazione stessa: naturalistico, figurativo, astratto geometrico ed etnico. Ne sono stati selezionati 35 da stampare sulle tovagliette, perfette per una colazione veloce o un pranzo davvero originale. Si può così scegliere di apparecchiare la tavola con tovagliette tutte uguali o con motivi differenti. Dalle tinte delicate a quelle più accese. Insomma, ce ne è davvero per tutti i gusti e gli stili della casa!

Le tovagliette sono state realizzate in canvas Trevira, bordate con cucitura a macchina e sono confezionate singolarmente in film plastico trasparente. Saranno vendute al costo di euro 22 l’una, distribuite con Amazon (e altri canali del commercio elettronico) e nei book store come la libreria “121+ Corraini di Milano (in via Savona 17, www.corraini.com/it/librerie/milano) che ha ospitato l’evento inaugurale del progetto.

Torna di moda la carta da parati, quella di Londonart con elementi sartoriali

Pubblicato il 08 Feb 2018 alle 6:00am

Torna di moda la carta da parati, come elemento importante dell‘arredo contemporaneo, divenendo protagonista custom made dell’abitare, sapendo coniugare design, funzionalità e materiali anche in ambienti importanti. (altro…)

Gli appendiabiti da terra multifunzioni

Pubblicato il 06 Feb 2018 alle 8:02am

Gli appendiabiti da terra sono complementi di arredo che possono essere inseriti in diversi ambienti della casa. All’ingresso, ad esempio, gli appendiabiti accolgono i cappotti di ospiti e non, ed eventualmente anche gli ombrelli, ma possono essere inseriti anche in altre stanze ed essere usati per altre funzioni. Collocati in bagno possono essere usati come accessori, per accappatoi e asciugamani, mentre in camera da letto utilizzati per appoggiare abiti già indossati e servono per il giorno dopo.

In commercio si trovano poi appendiabiti diversi per stile e materiali. In stile rétro ricordano i modelli dell’Ottocento, dal design e dalla forma essenziale, che si adatta perfettamente a qualunque ambiente.

Grande varietà anche nel caso dei modelli verniciati che possono essere di diversi colori, mentre per quanto riguarda i materiali si spazia dal metallo (ferro o acciaio, verniciato oppure cromato o satinato) al legno (in essenza o laccato).

Molto carini, poi, gli appendiabiti multifunzione. Disponibili in diverse varianti e funzioni. Quelli che vi proponiamo nell’immagine in alto fungono anche da lampada, essendo dotati di una luce interna.

IKEA 2018: ispirazioni tropicali e industrial chic

Pubblicato il 31 Gen 2018 alle 9:27am

Le brochure sono uno strumento di marketing davvero efficace, capaci di emozionare, affascinare ed incuriosire il cliente. Un “piccolo mondo”, che in poche pagine – oltre a presentare i prodotti – racconta lo stile dell’azienda e fornisce una serie di altre informazioni utili, come l’indirizzo dei punti vendita. (altro…)