cause di morte

Oms e longevità, dal 2000 al 2019 guadagnati 6 anni vita

Pubblicato il 13 Dic 2020 alle 6:03am

Secondo Stime Globali sulla Salute 2019 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, si registra un trend in crescita della longevità: nel 2019 le persone vivevano 6 anni in più rispetto al 2000, con una media globale di 73 anni nel 2019 rispetto a quasi 67 nel 2000. Ma aumenta la disabilità.

Le malattie cardiache restano la principale causa di morte a livello globale negli ultimi 20 anni, ma il numero dei decessi annui aumenta di oltre 2 milioni dal 2000, fino a raggiungere quasi i 9 milioni nel 2019, e a segnare un aumento sono i paesi asiatici mentre l’Europa ha registrato un calo dei decessi del 15%. L’ Alzheimer e altre forme di demenza entrano tra le prime 10 cause di morte e sono al terzo posto sia in America che in Europa nel 2019.

I decessi per diabete aumentano del 70% a livello globale tra il 2000 e il 2019, soprattutto tra i maschi. Diminuiscono invece i decessi per malattie trasmissibili, anche se restano molto alti nei paesi a basso e medio reddito.

Nel 2019, le polmoniti sono state classificate come la quarta causa di morte anche se il numero globale di decessi diminuisce di quasi mezzo milione rispetto all’anno 2000. Lo stesso vale per l’Aids, sceso dall’ottava causa di morte nel 2000 alla 19/ma nel 2019, e per la tubercolosi, passata dal 7/mo posto nel 2000 al 13/mo nel 2019, con una riduzione del 30% dei decessi globali.