centella asiatica

Centella asiatica, valido rimedio naturale per la salute della pelle. Arrivano le ‘cica creams’

Pubblicato il 18 Feb 2018 alle 6:56am

Le ‘cica creams’ (acronimo di Centella asiatica) sono l’ultimo trend del momento nel campo della cosmesi e dei prodotti di bellezza coreani. La centella asiatica, l’elemento naturale di base. Generalmente usata come unico ingrediente funzionale in questi ritrovati o tutt’al più impiegata insieme a pochissimi altri componenti sempre naturali, pare con funzioni benefiche per la nostra pelle.

La centella asiatica, utilizzata anche per trattamenti anticellululite, pare agisca come eccellente lenitivo e perfino cicatrizzante di ferite e pelli irritate ed escoriate tanto che viene anche impiegata nelle pomate dermatologiche di trattamento delle cicatrici. Così anche le confezioni dei prodotti di bellezza che la contengono hanno un‘aria diversa dal solito, più medicale e meno estetica.

In Corea del Sud è esploso il trend Cica, avallato dalle blogger orientali più rinomate e dalle multinazionali. Tutti ne parlano tanto che il fenomeno è arrivato anche in Italia.

Cosmetica Italia, associazione italiana delle imprese cosmetiche sostiene: “Sono creme lenitive che alleviano la pelle irritata, rafforzandone la barriera cutanea e idratandola dolcemente grazie al principale ingrediente naturale, la Centella asiatica. Le confezioni di questa tipologia di prodotti ha solitamente un packaging simile al dermocosmetico ed evoca l’immagine di un unguento. Di fatto queste nuove emulsioni e balsami aprono la strada a un nuovo segmento di idratazione rilassante”, si legge in un report.

Menopausa e sessualità: in arrivo il vibratore anti-age consigliato dalla medicina

Pubblicato il 24 Gen 2018 alle 7:16am

Il dott. Paolo Mezzana, chirurgo estetico e specialista di ringiovanimento vaginale e componente della Society of Aestetic Gynecology (Esag), ha messo a punto un vibratore anti-age che aiuterebbe le donne a riattivare i tessuti e a far ripartire la loro sessualità. Lo specialista intervistato da Adnkronos ha spiegato che i primi cinque prototipi sono stati sperimentati da 5 donne insieme a un gel, a base di centella asiatica e acido ialuronico, brevettato e prodotto da una ditta in Italia.

Ebbene, spiega lo specialista, “L’apparecchio produce una vibrazione a 100 hrz, una particolare frequenza che stimola la replicazione cellulare e la vascolarizzazione. Ma è una vibrazione che può anche produrre piacere. Ciò permette alle donne in menopausa di riprendere confidenza con il proprio corpo, un’attitudine che in questa fase della vita tendono a perdere, ma che ha un’importanza fondamentale per il benessere generale e per la funzionalità intima”. Inoltre, questo vibratore anti-age, aggiunge ancora Mezzana “emette una luce a bassa intensità, di colore rosso in grado di stimolare il rinnovamento dei tessuti. A questo si aggiunge la ionoforesi che permette il passaggio di un particolare tipo di corrente elettrica in grado di aumentare la permeabilità dei tessuti al gel anti-age a base di acido ialuronico e centella asiatica utilizzato insieme l’apparecchio”.

Ma non solo. Si tratterebbe inoltre del primo sex toy con la certificazione Ce medicale, in vendita proprio come un normale apparecchio di cura medica. Infatti, una volta entrato in commercio il vibratore anti-age, realizzato in silicone medicale, sarà affidato a medici specialisti in patologie del pavimento pelvico che prescriveranno degli esercizi e potranno controllare l’efficienza dell’apparecchio attraverso un sistema bluetooth.

Il suo costo? Circa 500 euro. Ma assicura l’esperto, questo apparecchio permette alle donne che hanno avuto problemi fisiologici o legati a tumori, di ritrovare una funzionalità intima dopo la menopausa.

Cellulite e ritenzione idrica, come contrastarle con rimedi naturali

Pubblicato il 13 Mag 2017 alle 6:12am

Cellulite e ritenzione idrica sono condizioni fisiche fortemente collegate tra loro, ma che rimangono comunque diverse l’una dall’altra.

Cos’è la cellulite e cos’è la ritenzione idrica?

La cellulite è un’alterazione dei tessuti sottocutanei, che si manifesta con gonfiore, dolore al tatto, la cosiddetta “buccia d’arancia”, sotto forma di piccole nodosità. La cellulite può formarsi a causa di numerosi fattori, come ad esempio uno stile di vita sedentario e una dieta squilibrata. Cattive abitudini, fumo e alcol.

La ritenzione idrica è invece la tendenza a trattenere liquidi nell’organismo ed è caratterizzata da tumefazione dei tessuti molli causata dall’accumulo di liquido interstiziale (il liquido compreso negli spazi tra le varie cellule); essa può portare alla formazione di cellulite, ma anche a patologie più gravi, a livello dei reni.

Esistono in commercio diverse erbe ad azione diuretica, in grado di contrastare la ritenzione idrica e anche la “cellulite”.

Vediamole una ad una.

Tarassaco: ottimo drenante, tonifica e migliora la circolazione sanguigna. – Peducoli di ciliegio: grazie alle proprietà drenanti, diuretiche, astringenti e antinfiammatorie, si assiste ad una riduzione cospicua di cellulite e ritenzione idrica. – Gambo d’ananas: migliora la circolazione sanguigna e linfatica. – Centella asiatica: dalle foglie della pianta si estrae un estratto che favorisce una corretta circolazione periferica, riducendo i liquidi in eccesso.

Oltre ad assumere queste sostanze sotto forma di infusi e integratori alimentari, è opportuno curare anche l’alimentazione, mangiare molta frutta contenente potassio, antiossidanti come i frutti rossi, le ciliegie, le fragole, bere almeno due litri di acqua al giorno. Fare una costante attività fisica per combattere il nemico numero uno, la sedentarietà.

Consigliati: nuoto, acqua gim, cyclette, spinning, passeggiate veloci, pilates, ecc.

E agire anche dall’esterno con cosmetici mirati, altrettanto naturali, a base di ippocastano, tè verde, alghe marine, caffeina, ginko biloba, sali minerali, ecc. Reperibili nelle erboristerie, profumerie, grandi catene di distribuzione e farmacie.

Emorroidi, come prevenirle: cause, sintomi e cura con rimedi naturali

Pubblicato il 30 Mar 2017 alle 6:45am

Le emorroidi, problema più frequente di quanto si possa pensare, colpisce il 10% della popolazione mondiale adulta, con un’incidenza maggiore tra chi ha superato i 50 anni di età e vive in una delle aree più sviluppate del nostro pianeta. (altro…)