checco zalone

Nuovo film con Checco Zalone, “Tolo Tolo”, nei panni anche del regista, al cinema a Natale

Pubblicato il 17 Feb 2019 alle 11:04am

Uscirà il prossimo Natale, al cinema, il nuovo film di Checco Zalone, intitolato ‘Tolo Tolo’: l’attesa pellicola, girata in Africa che vedrà come protagonista il popolare attore, questa volta anche nei panni del regista. A darne la notizia è il produttore Pietro Valsecchi. (altro…)

Checco Zalone, nuovo spot per sostenere la lotta contro la Sma

Pubblicato il 23 Set 2017 alle 5:07am

Checco Zalone si mette in gioco per una giusta causa, come fatto in precedenza per la Sma.

Così, dopo lo spot politicamente scorretto dello scorso anno, in cui era impegnato in una ‘lotta’ tutta da ridere contro il giovane Mirko Toller, affetto dalla malattia, l’attore è pronto a lanciare un’importante sfida: raddoppiare i fondi ottenuti grazie a un nuovo video. Quella pubblicità ha permesso ai genitori che compongono l’associazione di raccogliere oltre 250mila euro, fondamentali per somministrare le prime cure e il farmaco salvavita Spinraza.

Fino al 9 ottobre prossimo, infatti, le Famiglie sma lanciano la nuova campagna per continuare i percorsi già intrapresi in Italia da 130 bambini presso il NeMo di Milano, di Roma e di Messina, il Gaslini di Genova e il Bambino Gesù di Roma.

Checco Zalone testimonial dello spot provocatorio per la ricerca sulla Sma

Pubblicato il 27 Set 2016 alle 7:46am

Al via domenica 25 settembre la campagna di raccolta fondi di ‘Famiglie Sma’, associazione Onlus formata e gestita da genitori di bambini e adulti affetti da Sma (atrofia muscolare spinale). La campagna, legata al numero solidale 45599, durerà fino a sabato 8 ottobre.

Nelle piazze italiane dall’1 e al 2 ottobre, i volontari presenteranno il nuovo gadget solidale: la ‘scatola dei sogni’.

L’obiettivo? «Potenziare la rete dei professionisti che si occupano di atrofia muscolare spinale e migliorare l’assistenza territoriale dedicata ai pazienti. Si punta infattu al rafforzamento della rete che si spera possa contribuire alla distribuzione del primo farmaco salvavita ai pazienti con la forma più invalidante di amiotrofia spinale».

La sperimentazione della molecola Isis Smn rx portata avanti in diversi centri d’eccellenza italiani, sta riportando risultati positivi tali tanto che la casa farmaceutica Biogen ha annunciato di volerla mettere a disposizione.

Pur non curando la patologia genetica, la molecola ha dimostrato di riuscire a prolungare la vita e, in parte, di migliorare il quadro clinico dei bambini più piccoli. Questa molecola, ricorda l’associazione, si assume tramite puntura intratecale, e prevede il ricovero.

Giovedì 29 settembre verranno comunicati alle famiglie i criteri di inclusione per beneficiare della somministrazione del medicinale.

L’attore e comico e regista Checco Zalone ha deciso di regalare un piccolo e provocatorio sketch per far sorridere molti.

Il video è stato lanciato online domenica scorsa su Facebook dalla pagina ufficiale dell’artista e dal sito ufficiale della campagna solidale.

Checco Zalone re del cinema italiano, seguito da Paolo Genovese e Paolo Sorrentino

Pubblicato il 31 Ago 2016 alle 10:48am

E’ Checco Zalone il re del cinema italiano. E’ in testa alla Top 50 Talents stilata dai periodici cinematografici Ciak e Box Office, grazie al fenomeno “Quo vado?” che ha battuto ogni record al botteghino (65 milioni di euro). Sul podio anche Paolo Genovese con “Perfetti sconosciuti”, e Paolo Sorrentino, attesissimo alla Mostra del Cinema di Venezia per il suo debutto nella serialità televisiva con “The Young Pope”.

Appena fuori dal podio Carlo Verdone, Paolo Virzì e Christian De Sica. Settimo posto per la new entry Gabriele Mainetti, grazie allo strepitoso esordio del film “Lo chiamavano Jeeg Robot”, mentre in ottava posizione spunta Stefano Sollima. A chiudere la top ten la coppia storica Lillo e Greg, seguita da Leonardo Pieraccioni.

Secondo Ciak pronti a rientrare in classifica coi loro nuovi film della stagione Aldo Giovanni e Giacomo (che festeggiano i 25 anni di carriera con “In fuga da Reuma Park”), Alessandro Siani, in sala dal 1 gennaio con “Mister Felicità”, il duo comico Ficarra e Picone e Ferzan Ozpetek con “Rosso Istanbul”.

A seguire per i nuovi debutti troviamo Michele Placido con “7 minuti”, Vincenzo Salemme e Sydney Sibilia con l’attesissimo sequel di “Smetto quando voglio”. Poi ci sono Diego Abatantuono, Paolo Ruffini e Francesco Mandelli nuovi “Babysitter”, mentre Claudio Bisio torna in “Non c’è più religione” di Luca Miniero e Pif con “In guerra per amore” e Maccio Capatonda con “Chi l’acciso”.

Zalone dice no all’ospitata a Sanremo: “Strapagata e con soldi pubblici”

Pubblicato il 18 Gen 2016 alle 7:40am

Checco Zalone dice no all’ospitata a Sanremo: “Strapagata, ma sono soldi pubblici, e se li prendi scoppiano le polemiche, ti massacrano”. Lo ha affermato in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, il comico pugliese.

Un no deciso, quello di Zalone, che di certo non fa piacere a Carlo Conti, impegnato nella scelta degli ospiti da portare sul palco dell’Ariston.

Ma l’attore di “Quo vado?” dice no anche ad eventuali campagne pubblicitarie, per le quali non intende prestare la propria immagine.

“Ti fanno offerte tali che ti senti un po’ cogl*one a rifiutare. Sarebbe uno schifo. Un tradimento. La gente ti viene a vedere, si diverte, ti vuole bene… e tu prendi la tua faccia da caz*o e la metti a disposizione di un prodotto? Non si fa. E non per affatto idealistico, ma per educazione. Poi c’è anche un problema di convenienza. Se ti vedono tutti i giorni in tv negli spot, quattro volte il pomeriggio e sei la sera, perché poi dovrebbero venirti a vedere al cinema?”.

Eppure ci ha ragione.

Checco Zalone, numeri da record per il suo “Quo vado?”. In tre giorni 22 milioni di euro

Pubblicato il 05 Gen 2016 alle 6:28am

Il film di Checco Zalone “Quo vado?” lo scorso weekend ha registarto numeri da capogiro. In soli tre giorni la pellicola ha incassato 22.2 milioni di euro al botteghino (1.200 sale) schizzando in testa alla classifica del botteghino. Ben tre milioni di spettatori hanno scelto questo film con un’impressionante media di 18mila euro per sala.

Con questi numeri Checco Zalone vince la sfida contro se stesso. “Sole a catinelle”, nel 2013, nei primi 4 giorni di programmazione aveva incassato 19.179.296 euro con 2.771.755 presenze, mentre “Che Bella Giornata” nel 2011 nei primi 5 giorni di programmazione 19.008.179 euro con 2.833.725 spettatori.

“Quo vado?”, Checco Zalone torna al cinema dal 1 gennaio. “Racconto il mito del posto fisso”

Pubblicato il 23 Dic 2015 alle 6:51am

Dopo tre film di incassi strepitosi, da record, Checco Zalone torna al cinema il prossimo anno, con una nuova esilarante commedia all’italiana, “Quo vado?“, in tutte le sale dal 1 gennaio.

La regia è di Gennaro Nunziante e la pellicola racconta di Checco è un ragazzo che realizza tutti i suoi sogni. Poi ad un certo punto qualcosa cambia. Vuole vivere con i suoi genitori per evitare una costosa indipendenza e ci riesce. Vuole essere eternamente fidanzato senza mai affrontare le responsabilità di un matrimonio con relativi figli e ce la fa, ma soprattutto, sogna da sempre un lavoro sicuro che riesce ad ottenere: un posto fisso nell’ufficio provinciale caccia e pesca. Con questa meravigliosa leggerezza Checco affronta una vita suscitando le invidie da quanti lo conoscono. Un giorno, però, il governo vara la riforma della pubblica amministrazione che decreta il taglio delle province. Convocato al ministero dalla spietata dirigente Sironi, Checco è messo di fronte a una scelta molto difficile: lasciare il posto fisso o essere trasferito lontano da casa. Per Checco il posto fisso è sacro e pur di mantenerlo accetta il trasferimento. Per metterlo nelle condizioni di dimettersi, la dottoressa Sironi lo fa girovagare in diverse località italiane a ricoprire i ruoli più improbabili e pericolosi ma Checco resiste anche a questo. La Sironi esausta rincara la dose e lo trasferisce al Polo Nord..

“E’ un mito che non sradichi nemmeno con le cannonate” racconta a Tv, Sorrisi e Canzoni “Io non ho mai avuto il posto fisso, ma era l’obiettivo di mia madre”.

E’ il seguito delle vicende di Checco, un impiegato statale che viene travolto dalla riforma della Pubblica amministrazione e che si trova davanti ad una scelta?.

“Mi offrono dei soldi per andarmene, oppure il trasferimento in Val di Susa – racconta – Tutti gli altri accettano i soldi ma io sono un eroe che, nella lotta per conservare i privilegi, viaggio dappertutto. Gli assegni e le proposte aumentano, ma io non cedo nemmeno di fronte all’amore”.

Nel cast anche Maurizio Micheli, Lino Banfi, Eleonora Giovanardi, Sonia Bergamasco, Ludovica Modugno

Il trailer

“Quo Vado” di Checco Zalone, al cinema il 1° gennaio 2016

Pubblicato il 02 Lug 2015 alle 6:05am

Medusa film torna a scegliere Checco Zalone, che il prossimo 1° gennaio sarà di nuovo in sala con il suo nuovo film “Quo Vado”, quarta pellicola del comico dopo “Cado dalle nubi”, “Che bella giornata” e “Sole a catinelle”. (altro…)

Checco Zalone al via con le riprese di un nuovo film, sarà un impiegato in mobilità trasferito in Norvegia

Pubblicato il 12 Mag 2015 alle 7:23am

Checco Zalone dopo il successo ottenuto con ‘Cado dalle nubi‘, ‘Che bella giornata‘ e ‘Sole a catinelle‘ ci riprova con la cinematografia.

Al centro della pellicola, una storia di welfare e difficoltà di un impiegato costretto alla mobilità. L’odissea di un uomo che per non lasciare il posto fisso sarà disposto anche a trasferirsi in Norvegia. Così da un ufficio dove lavora a tre metri da casa sarà costretto ad affrontare un cambio radicale lavorativo e di vita che lo porterà a contatto con una cultura totalmente diversa, gente virtuosa, civile, efficiente, dove il welfare è molto radicato.

Per la prima volta Zalone girerà un film suo all’estero con canzoni scritte a posta per la pellicola, in inglese maccheronico.

Alla regia, Gennaro Nunziante per un film prodotto da Pietro Valsecchi a due anni di distanza dall’ultimo lungometraggio ‘Sole a catinelle’, campione di incassi con 50 milioni di euro.

Le riprese del film si terranno in Puglia, Sardegna e Norvegia. Ancora non deciso il titolo.

Francesco De Gregori alla Feltrinelli di Bari, per il disco “Vivavoce”, fan in delirio e a sorpresa Checco Zalone

Pubblicato il 29 Nov 2014 alle 9:54am

Francesco De Gregori ha da poco pubblicato il suo nuovo album dal titolo “Vivavoce”, una raccolta dei suoi migliori brani, rivisitata dallo stesso cantautore romano. (altro…)