ciliegie

Le ciliegie, dolci alleate di fegato e cuore

Pubblicato il 11 Giu 2019 alle 7:23am

Sono dei dolcissimi snack naturali e fanno bene alla salute: le ciliegie. Un frutto dalle tantissime qualità. Ne esistono di diverse qualità: la Durona più scura, tendente al nero ha una polpa particolarmente succosa e la Anella di colore rosso acceso, anche dalle dimensioni un po’ più piccole e delicate.

Ma quali sono le proprietà benefiche di questo frutto che piace tantissimo a grandi e piccini?

Ebbene, le Ciliegie, contengono vitamine A e C, proteine, sali minerali tra i quali soprattutto calcio, fosforo, potassio, sodio e magnesio. La presenza del levulosio uno zucchero che non presenta controindicazioni per i diabetici, le rende un alimento adatto anche per loro.

Costituiscono un efficace trattamento contro la gotta grazie alla presenza di un antiossidante chiamato antocianine. Quest’ultimo, infatti, aiuta ad alleviare l’infiammazione. Grazie all’elevata presenza di flavonoidi che va a stimolare la produzione di collagene sono ottime anche per la salute e il benessere della pelle. Si caratterizzano inoltre come un toccasana per la salute cardiovascolare andando a controllare i livelli di colesterolo nel sangue. Le loro proprietà depurative, diuretiche, disontossicanti e dissetanti stimolano l’attività del fegato. La presenza, inoltre di melatonina, le rende ideali nel favorire il sonno. 100 grammi di ciliegie contengono fino ad un massimo di 60 chilocalorie. L’acqua contenuta, inoltre, è pari all’86%. Ciò permette loro di contenere la fame così come di regolare l‘idratazione corporea. Per questi motivi risultano ideali da inserire all’interno di una dieta ipocalorica. Il loro consumo, inoltre, è particolarmente diffuso tra sportivi che recuperano, in questo modo, i liquidi persi durante lo sforzo fisico. Le ciliegie, quindi, non fanno ingrassare ma, al contrario, favoriscono la perdita di peso. Ciò, tuttavia, non significa che se ne possano mangiare senza limiti. Il consiglio, in particolare, è di non consumarne più di 200 grammi al giorno magari suddividendole in più porzioni nell’arco della giornata.

Ciliegie, molto gustose e ricche di potassio

Pubblicato il 26 Mag 2017 alle 9:23am

Con l’arrivo della bella stagione arriva anche un frutto molto goloso per grandi e piccini: le ciliegie.

Un vero e proprio elisir per sportivi, grazie alla presenza di proprietà antiossidanti, molto preziose per il nostro organismo e la lotta ai radicali liberi.

Le ciliegie, appartengono al gruppo dei cosiddetti “functional food”, cibi funzionali, secondo la biologa – nutrizionista collaboratrice Studio Abr (www.alimentiesicurezza.it), e per questa ragione sono «una buona fonte di: potassio; calcio; fosforo; rame; vitamina A e vitamina C».

Ma non solo. Le ciliegie sono anche ricche di «polifenoli e antociani, sostanze antiossidanti e antinfiammatorie, concentrate soprattutto nella buccia.

Per avere pertanto, più benefici, è bene scegliere quelle più scure in quanto più ricche di proprietà benefiche.

Le ciliegie piacciono tanto anche sotto forma di jogurt e succhi.

In particolare, la presenza di antiossidanti garantisce una riduzione dello stress ossidativo cellulare, aumentando così l’azione antinfiammatoria.

Pertanto, le ciliegie, sono indicate per tutti coloro che vogliono contrastare i radicali liberi, avere una pelle sana e giovane più a lungo, o da persone affette da patologie infiammatorie croniche, come ad esempio quelle intestinali, molto diffuse ai giorni nostri.

Ma il consumo di ciliegie è consigliato anche per gli sportivi «in quanto garantiscono un recupero muscolare rapido ed efficace dopo l’esercizio fisico, proprio in virtù della loro proprietà in grado di ridurre l’infiammazione legata all’intenso sforzo del muscolo, andando ad agire sulla riduzione di stress ossidativo e dolore, e migliorando così il recupero della funzione muscolare».

Le ciliegie: non solo buone ma alleviano anche dolori ed infiammazioni

Pubblicato il 05 Giu 2012 alle 8:52am

Siamo nella stagione delle ciliegie, e proprio, in questi giorni, arriva una bella notizia circa i loro effetti benefici sulla salute. Oltre ad essere un frutto molto gustoso e tanto amato, le ciliegie, agiscono come antidolorifico naturale, soprattutto se si scelgono le varietà, più ricche di antinfiammatori.

A rivelarlo, una ricerca condotta dalla Oregon Health and Science University, diretta dalla dottoressa Kerry Kuehl e presentata nel corso dell’American College of Sports Medicine Conference (ACSM) che si è tenuto a San Francisco dal 29 maggio al 2 giugno 2012.

Ebbene, fra le tante varietà di ciliegia, i ricercatori dell’Oregon hanno scelto la visciola, ossia una ciliegia selvatica ritenuta particolarmente interessante per il suo alto contenuto di sostanze antinfiammatorie.

Sembra, infatti, che questi scienziati, abbiano selezionato 20 volontarie di età compresa tra i 40 e i 70 anni, tutte affette da artrosi antinfiammatoria, e durante lo studio, per tre settimane, abbiano fatto assumere loro, succo di visciola due volte al giorno, sottoponendole poi a degli esami medici.

Da qui è emerso, che vi erano state significative riduzione dei marker dell’infiammazione (e del dolore da loro percepito), fenomeno che si presentava più evidente in coloro che avevano livelli più alti della sostanza.

La dottoressa Kuehl, sostiene dunque, che il buon esito dell’esperimento possa aprire nuove prospettive nella cura di alcune malattie infiammatorie.