cimice asiatica

Robecco, la cimice asiatica devasta filari di peri

Pubblicato il 13 Ago 2018 alle 9:00am

La cimice asiatica sta mettendo in pericolo molti frutteti, soprattutto quelli di pero e di Robecco. E per aiutare gli agricoltori del paese il Comune ha così chiesto alla Regione Lombardia che anche il territorio cremonese venga considerato come area ad alto rischio di diffusione di questo insetto ‘killer’.

Questo per far sì che anche i produttori locali possano beneficiare di fondi stanziati per l’acquisto di reti anti-cimici.

L’Halyomorpha halys o cimice asiatica – raccontano gli agricoltori robecchesi Guido Soldi, Romano e Enrico Martinelli – sta distruggendo i nostri frutteti e massacrando le nostre aziende. Quest’anno abbiamo lasciato quintali di pere nei campi: quando si nutre questo insetto rilascia infatti una tossina che rovina e non rende più commercializzabile la frutta. C’è grande amarezza. Per colpa di questo animale è stato mandato in fumo un anno intero anno di lavoro».