cioccolato fondente

Pressione, ecco gli alimenti che la tengono a bada

Pubblicato il 09 Feb 2020 alle 6:00am

Secondo quanto confermano gli esperti della SIPREC (Società Italiana di Prevenzione Cardiovascolare), il cioccolato fondente (con almeno l’80 per cento di cacao) e il succo di barbabietola sono al momento i due alimenti più efficaci contro la pressione alta.

In particolare i polifenoli del cacao migliorano la biodisponibilità di monossido d’azoto (NO) e quindi la funzione endoteliale, cioè della parete più interna delle arterie. Una revisione su 20 studi clinici controllati e in doppio cieco dimostra che il cioccolato fondente riduce la pressione arteriosa sistolica di 2,77 millimetri di mercurio e la minima di 2,20 millimetri di mercurio.

I flavonoli, presenti in elevate concentrazioni nel tè, cacao e vino rosso, sono i responsabili principali degli effetti cardiovascolari benefici attribuiti al cacao. Ma attenzione: numerosi nutrienti svolgono un’azione antipertensiva.

Oltre ai flavonoidi del cacao e al succo di barbabietola da zucchero, anche licopene, resveratrolo, tè verde, acidi grassi polinsaturi, isoflavoni, lactotripeptidi e peptidi del pesce, L-arginina, potassio, magnesio chelato, calcio, vitamina C, coenzima Q10; picnogenolo, melatonina a rilascio controllato, estratto di aglio invecchiato, probiotici, tè di Giava possono avere un effetto sulla pressione arteriosa.

L’azione ipotensiva (riduzione della sistolica fino a 4-5 millimetri di mercurio e della diastolica fino a 2-3 millimetri di mercurio) spesso è dovuta al loro effetto antiossidante, che consegue ad una aumento di biodisponibilità dell’ossido nitrico. Infine anche i composti fenolici contenuti nelle foglie dell’olivo (oleuropeosidi, flavoni, flavo noli, ecc) esercitano un’azione ipotensiva, mediata dalla vasodilatazione da rilassamento della muscolatura liscia dei vasi arteriosi.

Anche a tavola, bisogna fare moltissima attenzione a cosa si mangia.

Quando puntare su questi alimenti Gli alimenti che contengono principi attivi presenti nei cibi, sarebbero indicati in particolar modo per le persone con pre-ipertensione, ovvero con valori compresi tra 130 – 139 di massima e tra gli 85-89 millimetri di mercurio di minima.

Ovviamente questa sorta di “trattamento” a tavola va sempre associato agli altri consigli in termini di stili di vita, a partire dal controllo del peso e dalla regolare attività fisica che contribuiscono a far calare i valori pressori.

L’attività fisica regolare contribuisce a mantenere sotto controllo la pressione, sia perché aiuta a perdere peso sia perché diminuisce la tensione e quindi favorisce il calo pressorio. Consigliati dunque corsa lenta, nuoto o ciclismo in pianura.

Smettere di fumare è importante perché il fumo tende a far contrarre le pareti dei vasi sanguigni. Importante è poi combattere lo stress, ritagliando ogni giorno un po’ di tempo libero per sé stessi, e tenere sotto controllo un eventuale diabete.

Cioccolato fondente, un valido alleato contro la depressione

Pubblicato il 06 Ago 2019 alle 7:57am

Secondo un nuovo studio, il cioccolato è in grado di agire in maniera potente sull’umore di chi lo consuma: gli esperti dell’University College London, della University of Calgary e dell’Alberta Health Services Canada hanno affermato infatti che il cioccolato fondente può arrivare a ridurre il rischio di depressione di 4 volte.

I ricercatori sono arrivati a tale risultato esaminando il 7,6% di un campione di 13.626 persone proveniente dalla Us National Health and Nutrition Examination Survey che risulta soffrire del “male di vivere”.

Percentuale questa che cala a solo l’1,5% fra chi mangia regolarmente cioccolato, fondente per la precisione.

La ricerca in questione, ha poi anche che rilevato che chi consuma questo tipo di cioccolato – fra 104 grammi e 454 grammi al giorno, ha anche il 57% di possibilità in meno di avere i primi sintomi depressivi. Sarah Jackson, alla guidato della ricerca, ha spiegato: “Questo studio fornisce alcune prove scientifiche del fatto che il consumo di cioccolato, in particolare quello fondente, può essere associato a ridotte probabilità di sintomi depressivi clinicamente rilevanti”.

I cibi che ci fanno dimagrire senza fare la dieta, ecco quali sono

Pubblicato il 09 Lug 2019 alle 10:25am

Ci sono cibi, alimenti che ci fanno dimagrire senza fare alcuna dieta, in quanto contengono calorie, che vengono definite come negative; questi cibi hanno contengono calorie che non fanno male alla nostra salute. Vediamo quali sono.

– Acqua

L’acqua è molto importante per l’organismo e la nostra linea, in quanto agisce sul nostro metabolismo, impiega diverse calorie per essere assorbita e smistata.

– Tè, caffè ed altro

Sono alimenti dotati di maggior effetto metabolico, a calorie dette appunto negative che hanno anche dei principi attivi che si presentano come dei fortissimi induttori metabolici.

– Sedano, cavolfiore, asparagi e crucifere in generale

Se consumati fanno contare calorie che sono meno di 30 per 100 g e sono per lo più fibre che non vengono assorbite dall’intestino. Nonostante per il loro potere calorico, sono alimenti a calorie negative in quanto, l’impiego energetico utilizzato per masticarle e digerirle è molto più alto, della quota di calorie presenti al loro interno.

– Peperoni e peperoncino

Poveri di calorie, ma dotati di uno spiccato potere metabolico, per lo più espletato dalla capsaicina. Hanno il potere di accelerare sensibilmente il dispendio energetico, aumentando la termogenesi;

– Cacao amaro e fave di cacao

Sono alimenti con un bel potere calorico, che hanno un fortissimo impatto digestivo e soprattutto metabolico, grazie al contenuto di bioflavonoidi.

Circa il cioccolato, meglio se fondente.

Cioccolato fondente e olio extravergine di oliva, un’accoppiata vincente contro l’invecchiamento cardiovascolare

Pubblicato il 05 Set 2017 alle 11:19am

Il cioccolato fondente e l’olio extravergine di oliva sono l’accoppiata vincente per rallentare l’invecchiamento cardiovascolare, parola di esperti. (altro…)

Come preparare la pelle all’esposizione solare

Pubblicato il 14 Mag 2017 alle 9:17am

Durante il congresso di dermatologia Sidemast, tenuto a Sorrento dalla dott.ssa Serena Lembo, la ricercatrice e docente della cattedra di Dermatologia dell’Università di Salerno, ha spiegato che per preparare la nostra pelle all’esposizione solare, è opportuno ricorre a trattamenti preventivi anche in città. (altro…)

Cioccolato fondente, un prezioso alleato contro l’insonnia

Pubblicato il 27 Apr 2016 alle 6:49am

Le università di Edimburgo e Cambridge hanno condotto una ricerca sul cioccolato, arrivando alla conlcusione che quello di tipo fondente è ricco di magnesio, sostanza in grado di aiutare alcuni funzioni del nostro organismo a regolare l’orologio biologico, e a conciliare il sonno. (altro…)

Toscolata, la nuova cioccolata che fa bene al cuore. Si cercano assaggiatori per studio scientifico

Pubblicato il 21 Mar 2016 alle 6:47am

“Cercasi mangiatori di cioccolato“ recita l’annuncio lanciato per la Toscolata, una particolare e salutare cioccolata fatta con prodotti toscani, cioccolato fondente di alta qualità arricchito con sostanze antiossidanti. (altro…)

Cioccolato fondente ricco di magnesio, aiuta a contrastare l’insorgenza del tumore al pancreas

Pubblicato il 03 Gen 2016 alle 6:10am

Il cioccolato fondente potrebbe servire a prevenire, in modo naturale, il tumore al pancreas. Ne sono certi i ricercatori dell’Indiana University.

Secondo i quali i componenti del cioccolato fondente possono aiutare a prevenire la neoplasia perché ricchi di magnesio.

Benefico per questo tipo di tumore che ha un tasso di sopravvivenza di 5 anni e ciò rende necessaria un’azione preventiva.

“Per le persone più a rischio di cancro al pancreas, l’aggiunta di integratori di magnesio può rivelarsi utile nel prevenire la malattia. Ma la popolazione generale dovrebbe cercare di raggiungere le quantità raccomandate di magnesio attraverso la dieta, assumendo cioccolato fondente, verdure a foglia verde e frutta secca”. Suggeriscono gli esperti di questo studio.

Parkinson: cioccolato fondente potrebbe combatterlo?

Pubblicato il 13 Ago 2015 alle 4:06pm

Secondo uno studio che sarà condotto a breve in Germania il cioccolato fondente potrebbe essere un valido aiuto contro il Parkinson. (altro…)

Cioccolato fondente diminuisce il rischio di ictus nelle donne

Pubblicato il 13 Ott 2011 alle 7:23am

Il cioccolato fondente è un prezioso alleato per la salute delle donne. E’ quanto emerge da una ricerca che è stata condotta dai ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma coordinati da Susanna Larsson e pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology, secondo cui questo gustoso alimento sarebbe in grado di proteggere le donne dal rischio di ictus. (altro…)