cioccolato

Capelli, quali sono i colori trend della primavera estate?

Pubblicato il 06 Mag 2019 alle 6:18am

Per la primavera estate 2019 i colori dei capelli delle donne sono nelle sfumature del Living Coral, di Pantone 2019, dalle più pescate a quelle tendenti al rosa, perfette solo per chi ha capelli chiari di base o capelli scuri ma con pelle di porcellana (il contrasto, altrimenti, non sarebbe gradevole). Non stanca il rosa: ne vanno pazze anche celebrities, come Emily Ratajkowski, che lo azzarda color pastello, dusty rose, e la top model Behati Prinsloo, che lo porta tie dye ciclamino. Ma restando in tema colpi di testa, della prossima estate 2019 saranno i sunset hair, con riflessi decisi che spaziano dai toni giallo-arancio ai viola, o anche mixati tra di loro. Solo per ragazze molto coraggiose, che vogliono osare, piacere e piacersi con un tocco di colore in più.

I castani, dal terracotta al vino Tra i castani che vanno di moda nella stagione primaverile e prossima calda, troviamo anche colori tradizionali, nelle diverse sfumature, del cioccolato, nocciola, caffè, fino ad arrivare all’interessantissima new entry, che vede i terracotta hair, dalle sfumature Terra di Siena accese da riflessi copper, gli stessi che si otterrebbero con la testa illuminata dalle sfumature dorate di un tramonto estivo. Per realizzarlo, si usa la tecnica del palm painting, il corrispettivo francese del balayage, che oggi tende più al bronze, da abbinare alla pelle dorata. Resiste il mulled wine, il rosso ispirato al vin brûle perfettamente a suo agio anche con temperature più tiepide.

I per i riflessi? Dal Brasile arriva la tecnica texture paint, specie se sotto il pennello ci sono capelli ricci. Una tecnica che vede al posto dei soliti foglietti laminati per le schiariture dipingere manualmente le ciocche, in modo tale da seguire la forma naturale del capello e giocare con luci e ombre per esaltarne la tridimensionalità naturale giocando con i chiaroscuri. Alle more, basterà illuminare un po’ la chioma per cambiare look: le radici e le punte saranno dello stessissimo colore, la parte centrale più chiara. Un successo (anche) sul fronte manutenzione, perché dura almeno sei mesi. Una soluzione ibrida, ideale per tutte quelle che non hanno voglia di stravolgere il proprio look ma di cambiare almeno un po’, di essere più luminose e avvolgenti.

Verdure, yogurt, tè e cioccolato proteggono il nostro fegato da cirrosi epatica

Pubblicato il 16 Apr 2018 alle 6:27am

Una dieta mediterranea ricca di vegetali, yogurt, tè, caffè e cioccolato, fa bene alla salute del nostro fegato. Parola di esperti. (altro…)

Addio al cioccolato entro il 2050 per colpa del riscaldamento globale

Pubblicato il 06 Gen 2018 alle 10:00am

Il cacao potrebbe scomparire entro il 2050 per colpa del riscaldamento globale. Tra 30 anni potremmo non avere più il cioccolato a causa dell’inquinamento di cui siamo responsabili e che ha portato al temuto (ma forse non abbastanza) riscaldamento globale contro il quale non sembriamo ancora pronti a combattere. (altro…)

Feste Natalizie, attenzione al cioccolato mette a rischio la vita del vostro cane

Pubblicato il 28 Dic 2017 alle 7:01am

Feste natalizie e dolci, attenti però, alla salute dei vostri cani. Per gli amici a quattro zampe infatti le Feste, soprattutto di Natale, non sono infatti solo un momento di gioia e di condivisione, ma anche una spiacevole occasione per mangiare dolciumi che volte possono addirittura rivelarsi fatali per loro.

Si parla infatti di avvelenamento da cacao.

L’allarme viene lanciato dai ricercatori dell’università di Liverpool, evidenziando come la maggiore accessibilità del cioccolato per il cane proprio a Natale, sarebbe in misura minore rispetto a Pasqua.

Gli esperti sostengono, infatti, che il cacao contenendo teobromina, uno stimolante simile alla caffeina, sarebbe tossico per i cani; in quanto causa di vomito, aumento della frequenza cardiaca, agitazione e persino morte, se ingerito in grosse quantità.

Gli studi evidenziano che dai dati raccolti dai veterinari su intossicazione da cacao nei cani tra il 2012 e il 2017 nel Regno Unito, per scoprire correlazioni con le festività del Natale, San Valentino, Pasqua e Halloween, è emerso che l’esposizione del cane al cioccolato è quattro volte più alta a Natale, piuttosto le due volte più probabili a Pasqua, rispetto a un giorno non festivo. San Valentino e Halloween, invece, non hanno fatto emergere variazioni significative nel consumo di dolci da parte degli amici a 4 zampe.

Il cioccolato fa bene alla memoria, meglio ancora se extrafondente

Pubblicato il 04 Lug 2017 alle 6:50am

Il cioccolato è uno degli alleati migliori, e più buoni, per la nostra salute. Il cacao infatti oltre a donarci il buonumore, nutrire i neuroni, conciliare il sonno e fare bene al cuore è anche un ottimo rimedio naturale contro la perdita di memoria a causa dell’età. (altro…)

Mangiare cioccolato a colazione aiuta a perdere peso

Pubblicato il 17 Ott 2016 alle 6:49am

I ricercatori dell’Università di Tel Aviv dimostra che mangiare cioccolato – ben associato con proteine e carboidrati – soddisfa la voglia di zuccheri per tutto il giorno, riducendo il desiderio di consumare dolci durante il corso della giornata. (altro…)

Fino al 13 marzo le Uova di cioccolato Ail, in 4000 piazze italiane

Pubblicato il 12 Mar 2016 alle 8:26am

Torna anche quest’anno, il consueto appuntamento con le uova di pasqua Ail. (altro…)

Mangiare cioccolato migliora memoria e intelligenza

Pubblicato il 02 Mar 2016 alle 7:00am

Mangiare cioccolato almeno una volta a settimana innalzerebbe, assicurano gli esperti, le funzioni cognitive . E’ quanto dimostrato da uno studio condotto dalla University of South Australia pubblicato sulla rivista scientifica Appetite.

Il “segreto” sarebbe racchiuso nei flavonoidi, nota famiglia di antiossidanti efficaci anche per il sistema cardiovascolare.

Mangiare cioccolato meglio ancora se fondente, farebbe dunque bene alla nostra memoria ed intelligenza.

Lo studio, che ha coinvolto 968 consumatori di cioccolato tra 23 e 98 anni, seguendoli per un trentennio, ha avuto come obiettivo quello di verificare appunto se ci fossero effetti a lungo termine sulle funzioni cognitive.

Ebbene, i partecipanti sono stati sottoposti a una serie di test per valutare le performance cerebrali in vari ambiti (memoria visiva, di lavoro, verbale), scoprendo risultati ampiamente positivi.

L’effetto benefico è stato registrato in seguito al consumo settimanale di qualsiasi tipo di cioccolato. Rilevati miglioramenti a carico della memoria spazio-visuale e organizzativa e del ragionamento astratto.

Ecco allora, che “l’assunzione regolare dei flavanoidi presenti nel cacao può rallentare il declino cognitivo legato all’età”, hanno spiegato i ricercatori.

Milano, dal 13 al 15 febbraio il Salon du Chocolat di Parigi

Pubblicato il 13 Feb 2016 alle 7:43am

E’ la prima edizione italiana della golosa manifestazione Salon du Chocolat che da Parigi si sposta a Milano. Eventi, ospiti e tanto cioccolato a partire da sabato 13 fino a lunedì 15 febbraio 2016 presso The Mall, in zona Porta Nuova. (altro…)

Nutella, la ricetta per prepararla in casa

Pubblicato il 08 Feb 2016 alle 6:00am

La Nutella è la cioccolata spalmabile più amata da cedenni da grandi e piccini.

E per questo, abbiamo pensato di proporvi una ricetta casalinga, una versione ancora migliore di quella che trovate in commercio, perché priva di olio di palma, al centro di diversi dibatti.

Ma per fare ciò dovrete assicurarvi che la cioccolata che avrete a comprare e che vi servirà per la preparazione della Nutella, sia assolutamente di ottima qualità. Contenga burro di cacao e non grassi vegetali idrogenati e la percentuale di cacao sia almeno del 60-70%.

Ingredienti (per 3/4 persone)

– 80gr di nocciole – 60gr di zucchero di canna – 40gr di zucchero semolato – 100gr di cioccolato fondente – 80gr di burro – 100ml di latte scremato

Preparazione

1. Rompete in tanti pezzi la cioccolata fondente (meglio se al 70%). 2. Sgusciate le nocciole o acquistate direttamente quelle già pulite. 3. Tostate le nocciole qualche minuto in forno a 50°C. 4. Mettete in una ciotola lo zucchero di canna e lo zucchero semolato. 5. Prendete il mixer e iniziate a frullare il tutto, fino a quando non avrete ottenuto una vera e propria farina. 6. Aggiungete le nocciole sgusciate e continuate a frullare. 7. Quando le nocciole e lo zucchero avranno formato una crema, se non desiderate avere una consistenza un po’ più grumosa e pastosa, non polverizzate completamente le nocciole. 8. Da parte in un pentolino fate sciogliere il burro e il cioccolato fondente. 9. Aggiungete un po’ alla volta il latte finché non avrete ottenuto una crema. 10. Unitela al composto precedentemente triturato. 11. Al posto del burro potete anche usare l’olio di semi o l’olio di oliva (70ml), mentre al posto del latte scremato quello di mandorla. 12. Continuate a mescolare e far cuocere il tutto per 8-10 minuti, finché non sarà diventata densa. 13. Versate il preparato in un barattolo di vetro, chiudetelo bene e riponetelo in frigorifero per almeno 2 ore. 14. A questo punto la vostra Nutella è pronta da gustare su una fetta di pane, sulle crepes, sulle piadine, nelle torte o mangiata semplicemente a cucchiaiate. 15. Attenzione, però, essendo naturale e senza conservanti dovrete consumarla entro un mese.