colle

La pensione d’oro e i benefits che spettano all’ex presidente della repubblica Giorgio Napolitano

Pubblicato il 15 Gen 2015 alle 7:33am

Giorgio Napolitano ha lasciato la carica di Capo dello Stato, ma non i privilegi e i vantaggi in termini di lusso di cui beneficerà.

Ad annunciarlo è il Fatto Quotidiano che ha pubblicato le “caratteristiche” della pensione d’oro che spetterà all’ex Presidente della Repubblica, per non parlare anche della cospicua liquidazione.

I primi numeri parlano già di un autista personale a disposizione della famiglia, un addetto “alla persona” (maggiordomo), 15mila euro al mese e una serie di benefici che gli garantiranno una pensione che può essere considerato un vero e proprio “dopo lavoro” di altissima qualità.

Inoltre, per il fatto che diverrà ricoprirà la carica di Senatore a vita, potrà usufruire anche di un ufficio di 100 mq a Palazzo Giustiniani con vista su San Ivo.

Due dipendenti del Colle, un guardarobiere e un addetto personale, oltre ai vari telefoni satellitari e anche un’auto con cellulare incorporato. Infine, cosa più assurda, anche una chauffeur riservata.

Pdl oggi in piazza a Roma, sostegno al proprio leader, tensioni con il Colle

Pubblicato il 04 Ago 2013 alle 9:50am

Alle 18 di oggi, il Pdl scenderà in piazza, per una manifestazione organizzata a via del Plebiscito in sostegno del suo leader Silvio Berlusconi condannato in via definitiva a quattro anni di carcere nell’ambito del processo Mediaset. Ad annunciarla, il coordinatore Bondi che ha parlato di “guerra civile”. Furioso il Quirinale per tali parole, commentandole come “irresponsabili”. (altro…)

Giorgio Napolitano rieletto Presidente della Repubblica

Pubblicato il 20 Apr 2013 alle 7:04pm

Giorgio Napolitano è stato rieletto presidente della Repubblica italiana nella sesta votazione del Parlamento riunito in seduta comune.

Ha superato la maggioranza assoluta dell’assemblea, prevista per il quorum cioè superando i 504 voti.

Napolitano, non avrebbe voluto ricandidarsi, è stato costretto vista la rottura che si è verificata nel Pd, e le conseguenti dimissioni di Bersani.

Giorgio Napolitano ha dato allora la propria disponibilità ad un secondo mandato, dopo l’incontro avvenuto con Bersani questa mattina, e poi il pressing anche da parte di Pdl e Monti, che non sono riusciti a raggiungere, nonostante la propria disponibilità, un accordo con il Pd.

Napolitano ha accettato chiedendo però “un’assunzione di responsabilità collettiva” alle forze politiche. Sel e M5S, invece, hanno detto che avrebbero votato per Rodotà.

Sconfitta per Prodi: 395 voti, ok Rodotà e Cancellieri

Pubblicato il 19 Apr 2013 alle 8:28pm

Nella quarta votazione, nell’Aula della Camera, per l’elezione del presidente della Repubblica, nulla di fatto. Da questo scrutinio di oggi il quorum era a quota 504. (altro…)

Colle, Berlusconi: “Se continua lo stallo meglio andare a votare a giugno”

Pubblicato il 19 Apr 2013 alle 10:19am

Secondo il presidente del Pdl Silvio Berlusconi, ”se continua questo stallo è meglio andare al voto a giugno”. (altro…)

Renzi critica Bersani e dice che gli piacerebbe sfidare al voto Berlusconi

Pubblicato il 15 Apr 2013 alle 10:18am

Matteo Renzi al Tg5 dice “Mi spiace che Bersani cerchi l’insulto e l’accusa per di più tra persone dello stesso partito”. (altro…)