Concerto di Natale in Vaticano

Hevia incontra Papa Francesco che lo ringrazia per avergli ricordato le atmosfere argentine con la cornamusa. ‘Concerto di Natale in Vaticano’ Canale 5 – 24 dicembre

Pubblicato il 17 Dic 2017 alle 8:31am

Un inaspettato e simpatico fuori programma ha accompagnato l’altro ieri l’udienza in Vaticano di Papa Francesco con gli artisti protagonisti del concerto di Natale. All’incontro, che si è svolto nella Cappella Clementina ha preso parte anche Hevia che ha improvvisato con la sua gaita asturiana un classico della musica argentina, “Volver” di Carlos Gardel.

Accompagnato al tamburo tradizionale da sua sorella Maria Jose, il piper spagnolo è stato prima ‘rimproverato’ da un cardinale per le note – forse troppo rumorose (?!?) – della sua cornamusa poco adatta al luogo sacro, ma subito dopo ha ricevuto i complimenti direttamente da Papa Francesco. Il Santo Padre, infatti, non sentendo più quelle note così familiari ha chiesto notizie sull’esecutore. Si è così avvicinato a Hevia – rompendo ogni protocollo – e lo ha ringraziato per l’inaspettata, quanto gradita esibizione a sorpresa, che gli ha ricordato la sua patria, la sua giovinezza e che ha portato un po’ di atmosfera Argentina in Vaticano.

Ieri sera sul palco dell’Aula Paolo Sesto, Hevia è stato protagonista del concerto di Natale in Vaticano che verrà trasmesso in prima serata su Canale 5, il 24 dicembre prossimo. Lo spettacolo – che quest’anno torna in Vaticano dopo undici edizioni itineranti che hanno toccato Monte Carlo, Verona, Catania, Malta e l’Auditorium della Conciliazione a Roma – vede la partecipazione di star internazionali come Patti Smith, Annie Lennox e Noa, oltre a grandi nomi della musica italiana, come Al Bano, Enrico Ruggeri, Gigi D’Alessio, Alex Britti, solo per citarne alcuni, tutti accompagnati dal vivo dall’Orchestra Sinfonica Universale Italiana diretta dal maestro Renato Serio. Hevia si esibirà in due brani, il suo classico “Busindre reel” – per l’occasione riarrangiato con la presenza di una ventina di zampognari di Scapoli – e un duetto con Enrico Ruggeri in un medley di canzoni natalizie. Per José Ángel Hevia Velasco non si tratta del primo concerto in Vaticano, l’artista originario di Villaviciosa si è infatti esibito già al cospetto di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI.

Hevia è atteso al Teatro Comunale di Caserta il prossimo 30 dicembre, nell’ambito della rassegna “Happy Theatre“, che si è aperta con il reading/concerto della sacerdotessa del rock, Patti Smith e che ospiterà, tra gli altri anche le esibizioni di Ezo Avitabile, Noa con i SOlis String Quartet, Avion Travel e Lina Sastri.